Borse di studio da tremila euro per le orfane da parte dell’Azienda Servizi alla Persona diretta da Roberto Prosperi

Pubblicato il bando per l’assegnazione delle borse di studio da assegnare alle orfane residenti nella Provincia di Teramo. Come consuetudine, l’Asp n. 2 della Provincia di Teramo di ha deliberato l’avvio delle procedure per la concessione di sei sussidi ad altrettante orfane povere per un importo di 3.100 euro cadauna. Alla domanda, da effettuare su un apposito modulo da richiedere presso gli uffici della Asp, dovranno essere allegati le copie dell’ultima pagella ricevuta dalla minore per la quale si richiede il beneficio, della dichiarazione dei redditi di chi esercita la patria podestà che comunque non dovrà essere superiore ai 12.923,80 euro, l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, la firma per autocertificazione del modello ed un certificato di nascita, residenza e stato di famiglia. Le domande dovranno essere indirizzate, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, a: Asp n. 2 della Provincia di Teramo, via Baiocchi 29, 64032 Atri (Te) e dovranno pervenire, a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12 del 15 dicembre 2019.

“L’Asp prosegue come tradizione nel suo impegno sociale con l’assistenza di bambine e ragazze che non hanno i mezzi necessari per proseguire gli studi – dichiara l’avvocato Roberto Prosperi, presidente dell’ente -. Quest’anno abbiamo anticipato l’apertura dei termini per la presentazione delle domande in modo da favorire il maggior numero di partecipazioni. Gli uffici hanno spedito il bando presso tutti i comuni della Provincia di Teramo”.

Alla scadenza del termine, fissato appunto al 15 dicembre, gli uffici provvederanno a stilare la graduatoria delle aventi diritto e ad avvertirle circa la concessione e le modalità del ritiro dell’assegno di studio. Possono effettuare la domanda bambine e ragazze residenti ad Atri ed in Provincia di Teramo, orfane di uno o entrambi i genitori, che abbiano compiuto il sesto anno di età e non ancora compiuto il sedicesimo. Nel caso più orfane dovessero riportare lo stesso punteggio la borsa di studio sarà assegnata, come previsto dal regolamento, alla domanda che è giunta prima in ordine d’arrivo. Per la richiesta del modulo e di altre informazioni è possibile contattare gli uffici dell’ente, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, al numero 085/87232.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: