Credito, la BCC di Castiglione M.R. e Pianella ottiene 5 stelle (il massimo) nella classifica di Altroconsumo per solidità e sicurezza

Credito,  la BCC di Castiglione M.R. e Pianella ottiene 5 stelle (il massimo) nella classifica di Altroconsumo per solidità e sicurezza

La BCC di Castiglione Messer Raimondo e Pianella è sicura, affidabile e solida. A dirlo è la classifica recentemente stilata da Altroconsumo per valutare l’attuale stato di salute delle banche italiane alla luce delle ripercussioni sull’economia legate dapprima alla pandemia e ora anche della guerra in Ucraina. La BCC presieduta da Alfredo Savini in questa indagineha ottenuto 5 stelle, il massimo punteggio assegnato dalla nota associazione italiana per la tutela e difesa dei consumatori sulla base di due parametri: affidabilità e solidità.

La classifica fotografa 250 istituti bancari nazionali sulla base dei bilanci pubblicati con una valutazione che va da 1 a 5 stelle (1 le meno affidabili, 5 le più sicure); solo 89 banche hanno avuto il massimo punteggio, tra cui, appunto, la BCC di Castiglione M. R. e Pianella che, grazie ai numeri di bilancio, a fine 2021, è classificata tra “le banche in vetta” per solidità, patrimonializzazione, efficienza e bassa rischiosità.

“Questo risultato – dichiara il Presidente Alfredo Savini – ci riempie di orgoglio ed è frutto dell’attento lavoro svolto. L’ottimo punteggio che la nostra BCC ha ottenuto da Altroconsumo certifica la solidità della nostra banca e regala serenità e fiducia alla governance, ai soci e ai clienti. Il nostro istituto di credito, nonostante il quadro macroeconomico sfavorevole e complesso, continua a svolgere il suo ruolo al meglio e a essere sempre più un punto di riferimento per famiglie e imprese del nostro territorio. Un ringraziamento va a tutti coloro che ogni giorno lavorano per questi eccellenti risultati”.

La valutazione di Altroconsumo – aggiunge il direttore generale Di Giampaolo – è per noi motivo di soddisfazione e ci spinge a proseguire il nostro percorso a beneficio dei clienti, dei soci e delle comunità nelle quali operiamo. Siamo presenti sul territorio in maniera capillare con le nostre 20 filiali dislocate su tre province, la compagine sociale, al 30 settembre 2022, conta numero 5259 soci, in crescita di 132 unità rispetto al 2021. L’attivo ha raggiunto 1 miliardo e 100mila euro, così come è in costante aumento anche il numero dei clienti, a testimonianza del lavoro proficuo portato avanti sul territorio”.

Marino Spada

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: