Atri, campo sportivo di Fontanelle in completo abbandono e viabilità a rischio.

“Le frazioni sono tutte uguali e debbono essere trattate tutte allo stesso modo” E’ questa in breve la sintesi del comunicato stampa del movimento civico “Azione” di Atri al riguardo della condizione in cui versa il campo sportivo della frazione.  Nella nota si legge :

Nella giornata  odierna, il Partito Politico di Azione, ha inviato una lettera al Sindaco di Atri in merito alla   visita che i dirigenti del partito hanno avuto Giovedì 9 Settembre u.s.,, sollecitati da diversi cittadini,  nella Frazione di Fontanelle, e precisamente nel quartiere di Viale degli Ulivi a Fontanelle Bassa.

Nella lettera inviata, AZIONE ha voluto portare nuovamente all’attenzione del Sindaco Ferretti le diverse problematiche che i residenti di questa zona hanno già da diverso tempo segnalato all’Amministrazione ma che ad oggi sono rimaste inascoltate.

 

Nello specifico:

i nuovi fari installati sui pali dell’illuminazione, essendo questi ultimi molto alti, non riescono ad          illuminare efficacemente l’area sottostante;

i veicoli che percorrono questo tratto di strada lo fanno sempre con una velocità elevata, senza considerare che in questa zona sono presenti bambini con le bici o genitori che passeggiano sempre con gli     stessi;

alla fine del Viale è presente un incrocio con tanto di segnale di STOP orizzontale che, non essendo più visibile, molto spesso è la causa principale dei numerosi incidenti che si verificano in quel punto;

l’ingresso del campo polivalente è mancante di una chiusura e resta sempre aperto. All’interno dello stesso è presente una porta di calcio rotta che la rende molto pericolosa nel caso dovesse cadere addosso ad uno di quei bambini che la frequentano quotidianamente.

L’impianto di illuminazione la sera resta diverse volte acceso e per spegnerlo c’è bisogno sempre  dell’intervento di qualche cittadino coscienzioso;

all’ingresso del parco giochi sarebbe opportuno ripristinare il cancello che a suo tempo è stato tolto e soprattutto venga posizionato un cartello che vieti l’ingresso con i cani. Non ci sembra giusto che in un area frequentata da bambini ci debbano essere bisogni di animali ovunque.

 

AZIONE ha voluto ricordare al Sindaco Ferretti che queste sono le attenzioni basilari che bisogna dedicare, da parte di chi Amministra una Città, ai propri cittadini, soprattutto a quelle delle frazioni. Ribadendo con forza che le  “frazioni che fanno parte della Città di Atri sono tutte uguali e devono essere trattati alla stesso modo.”

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: