Ex Seminario di Atri, lettera aperta di Azione al Vescovo Mons. Lorenzo Leuzzi

In una lettera aperta il coordinatore cittadino di Azione, Michele Capanna Piscè scrive al Vescovo della Diocesi Teramo Atri a proposito della grave situazione in cui versa l’edificio dell’ex seminario. La lettera : chi Le scrive è la Direzione del Partito di Azione con sede ad Atri. Questa nostra lettera non vuole essere una presa di posizione politica ma  bensì una richiesta che arriva da tutta la cittadinanza atriana che ha a cuore le sorti dell’Ex Palazzo Seminario.

Non ci è sfuggita la Sua informativa del 10 Giugno u.s. in merito all’inizio dei lavori di restauro del Vescovado e del Seminario Aprutino grazie anche ai fondi della Conferenza Episcopale Italiana, a cui si sono aggiunti alcuni fondi privati e gli incentivi del cosiddetto “bonus facciate” previsti all’interno del recente Decreto Rilancio.

Nella Sua nota mette a conoscenza l’intera cittadinanza teramana dell’inizio dei lavori di restauro e restyling del Seminario Aprutino di Teramo e del Palazzo Vescovile. La nota segue che “su entrambi gli storici edifici sono previsti il restauro delle facciate, degli stucchi, dei materiali lapidei, degli intonaci, degli imbotti delle finestre e delle coperture. Saranno inoltre eseguite alcune riparazioni di piccole lesioni presenti nelle strutture”.

Trattandosi dunque di un ampio progetto di riqualificazione e tutela del patrimonio culturale teramano fortemente voluto da Vostra Eccellenza, a futuro beneficio anche delle numerose attività economiche che operano nella zona, i cittadini di Atri Le chiedono se lo stesso trattamento sarà riservato anche all’ex Seminario di Atri.

Vostra Eccellenza, la nostra cittadina non merita, dopo oltre 10 anni, la riqualificazione dell’Ex Seminario che si trova in pieno Centro Storico e di fronte alla nostra bellissima Basilica Concattedrale Santa Maria Assunta?

Questa nostra missiva non vuol essere assolutamente una polemica nei Suoi confronti e della Diocesi tutta, però riteniamo che la cittadinanza atriana meriti delle risposte certe e veritiere sull’attuale situazione e sulle reali intenzioni di riqualificare l’intero edificio.

Vostra Eccellenza, siamo certi che la sua  Sensibilità e partecipazione ai problemi della gente e il grande amore che nutre per la nostra Diocesi, La porteranno a prendere un impegno puntuale con tutta la cittadinanza atriana.

Dio La benedica per quello che ha fatto e soprattutto farà per tutta la Diocesi di Teramo – Atri.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: