Atri, grande successo al progetto Erasmus dell’istituto comprensivo con oltre 100 alunni e docenti

Ai tempi del Coronavirus presso l’Istituto Comprensivo di Atri, diretto dalla Dott.ssa Nadia Graziani, l’Europa non si ferma e si è di recente conclusa, in modalità virtuale, l’ultima mobilità in Polonia prevista dal Progetto Eramus Plus Learn 4life: active and responsible citizenship.

Nell’evento sono stati coinvolti complessivamente 100 alunni e docenti delle scuole partner. Durante una settimana molto ricca di attività 16 alunni delle classi terze della Scuola Secondaria di Primo grado, insieme ai docenti Francesca Ciarcelluti, Gaetanina Da Fermo, Luca Rapposelli e Renata Secone Seconetti, hanno attivamente partecipato a significative esperienze di learning by doing, di educazione alla cittadinanza attiva, per raccontare e condividere i successi di questo programma, che resta il simbolo del sogno europeo. Il Progetto, coordinato dalle docenti Francesca Ciarcelluti, Gaetanina Da Fermo e Giuliana Di Pasquale, vede l’Istituto Comprensivo di Atri come scuola capofila, in rete con istituti scolastici della Turchia, della Romania, della Polonia e della Grecia, per la promozione di una cittadinanza attiva e responsabile.  Gli studenti dei Paesi partner hanno illustrato tratti caratteristici del proprio patrimonio culturale e i propri simboli nazionali attraverso presentazioni multimediali. Hanno collaborato in attività di ice-breaking, giochi linguistici interattivi, performance musicali a distanza, e realizzato padlet condivisi su piatti tipici locali e sulla tematica dell’emergenza sanitaria. Sono state proposte visite virtuali della Polonia e della scuola ospitante, con una profonda riflessione sui campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. Dal 22 al 28 marzo 2021 allievi italiani e stranieri hanno inoltre presentato elaborati multimediali sulla tematica della cittadinanza attiva al tempo dell’emergenza sanitaria da COVID 19. Le proposte e le modalità di presentazione sono risultate molto performanti e hanno favorito un produttivo scambio di informazioni e idee. Sulla piattaforma eTwinning, alunni e insegnanti delle diverse istituzioni scolastiche partecipanti hanno condiviso, in Lingua Inglese, idee ed opinioni sul significato dell’essere cittadini europei. A seguire, tramite le piattaforme Wordwall e Kahoot, hanno partecipato a gare e contest linguistici. La mobilità virtuale è terminata con la visione di un filmato sui momenti più significativi di tutti gli incontri del progetto e con la consegna degli attestati. Il Dirigente Scolastico e i docenti coordinatori esprimono grande soddisfazione per l’iniziativa ed evidenziano gli impatti positivi del Programma Erasmus Plus. Si conclude per alunni e docenti partecipanti alla 5^ LTTA (Attività di formazione/insegnamento/apprendimento) Polonia – Sulmierzyce, un’esperienza fantastica, di condivisione e di crescita personale, nell’ottica dell’interculturalismo e della cittadinanza attiva. Plausi e grande entusiasmo per l’esperienza sono stati espressi da tutte le scuole del partenariato. La partecipazione al Programma Erasmus Plus è frutto di una proficua collaborazione tra docenti e allievi di ordini di scuola diversi, nell’ottica di un curricolo verticale condiviso e attuato. Centro accreditato per le certificazioni Trinity e Eipass, l’Istituto Comprensivo di Atri si conferma scuola europea orientata alla promozione della cittadinanza attiva, dell’insegnamento-apprendimento della lingua inglese e delle competenze multimediali di insegnanti e discenti, in una prospettiva glocal.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: