Emergenza Coronavirsu, Pineto, Roseto e Silvi vanno in zona rossa

La fascia rossa si estende anche verso la zona sud della provincia teramana, toccando i tre comuni più vicini all’area metropolitana pescarese, Silvi, Pineto e Roseto degli Abruzzi, investendo le tre località marine delle restrizioni più rigide. A partire dal 4 Marzo, tutte le scuole, di ogni ordine e grado, saranno chiuse, come del resto le attività commerciali non essenziali, salvando, sino a sabato prossimo, grazie al previgente decreto Conte Bis, le scuole d’infanzia. Dal 6 Marzo e sino al 6 Aprile,   con l’entrata in vigore del Dpcm di Mario Draghi, anche esse chiuderanno, come del resto i parrucchieri. Sull’improvvisa accelerazione verso  maggiori restrizioni e il conseguente passaggio al colore rosso,  il primo cittadino di Pineto, Robert Verrocchio, ha dichiarato:” i tre comuni erano ( Pineto-Roseto e Silvi )stati sottoposti, nei giorni scorsi, a un monitoraggio intensivo per verificare l’espansione del contagio. Ovviamente la nostra vicinanza territoriale all’area metropolitana pescarese,- ha spiegato Verrocchio- che da qualche settimana sta facendo registrare un aumento di contagi, è una delle ragioni che, anche in via cautelativa, rendono necessario questo provvedimento e che ci impongono di avere ancora di più senso di responsabilità e di rispettare le regole con rigore e attenzione Al momento i positivi a Pineto sono 162, due dei quali ricoverati in ospedale. I minori raggiunti dal virus sono ben 38, 23 dei quali frequentano le scuole del territorio. Il Comune di Pineto ha ricordato che resta attivo il numero del Centro Operativo Comunale al quale ci si può rivolgere per ogni informazione:085/9497302

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: