Turismo, parte in modalità unsupported, l’Abruzzo Trail MAGS Experience 2020 con tappe ad Atri, Pineto e Silvi

L’Abruzzo Trail MAGS Experience 2020, nonostante le difficoltà che stiamo attraversando a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, si terrà. Partirà solo in versione unsupported, come fatto recentemente dall’ultracycling Paolo Laureti, al fine di poter garantire la massima sicurezza anti-contagio, ma il progetto non si ferma. Dal primo luglio 2020, infatti, quanti desiderano affrontare questa sfida immersi nella natura, potranno percorrere i 340 km e circa 8300 metri di dislivello che caratterizzano il MAGS (acronimo di Mar Adriatico Gran Sasso) partendo dai comuni costieri di Città Sant’Angelo, Silvi e Pineto, per proseguire poi tra le colline di Atri e Bisenti, fino alle zone montane di Isola del Gran Sasso d’Italia, Tossicia, Fonte Cerreto, Santo Stefano di Sessanio, Calascio, Castel del Monte, Villa Celiera, Farindola, Arsita, riscendendo poi per Castiglione Messer Raimondo e Castilenti per terminare il percorso con il ritorno a Città Sant’Angelo. Si tratta di un trail pensato per tutti coloro che uniscono alla passione per la bici l’amore per la natura selvaggia, un viaggio attraverso sentieri magici, antichissimi borghi, foreste incontaminate, luoghi di culto mistici e suggestivi.

 

Un progetto importante per il territorio abruzzese, nato dalla mente e dalla passione di Maurizio Scardetta e Moreno Agnellini sia per la sua valorizzazione che per il risvolto turistico. Sono molti gli appassionati che scelgono la nostra regione grazie a questo percorso e alla sua promozione a tutto vantaggio delle attività recettive dei comuni attraversati. Il progetto ha anche importanti ricadute sulla valorizzazione dei sentieri: tutti quelli che sono nel MAGS vengono ripuliti e resi fruibili dagli organizzatori. Il 2020 sarebbe stato l’anno del lancio effettivo dell’iniziativa, dopo la fortunata edizione zero del 2019, e ovviamente il particolare momento che stiamo vivendo ha portato a ridimensionare il progetto. Non si terrà la modalità supported, ma il MAGS va avanti e si svolgerà avendo per protagonisti quanti in autonomia vorranno percorrerlo nel corso di tutta l’estate.

 

Siamo molto felici di annunciare che – spiegano gli organizzatori – nonostante le difficoltà del periodo, il trail si farà. Saranno in molti ad attraversarlo in autonomia e il prossimo anno l’auspicio è quello di poterlo svolgere anche la modalità supported. Ovviamente le nostre risorse, già magre, essendo il progetto ai suoi inizi, sono meno di quanto si auspicava. Molte aziende che avevano garantito un supporto economico al MAGS stanno ora faticosamente uscendo dalle ripercussioni che il Covid-19 ha avuto sull’economia, per questa ragione abbiamo deciso di aprire a tutti la possibilità di supportarci, ciascuno secondo le proprie possibilità, attraverso il crowdfunding, ovvero un finanziamento collettivo. Quanti sceglieranno di contribuire alla campagna a sostegno del progettoa fronte della personale donazione, riceveranno un attestato in segno di riconoscenza nel corso di una cerimonia che si organizzerà in una data che verrà comunicata e che rispetterà tutte le indicazione in materia di contenimento del contagio da Covid-19. Ci avete visti sudati, stanchi, ma anche contenti per le riaperture di tanti sentieri, però oggi le imprese che ci avrebbero dato una mano, purtroppo, hanno altro a cui pensare. Per questo chiediamo un contributo a voi tutti per aiutarci a portare avanti il MAGS e renderlo un percorso permanente che unisca il mare alla montagna sia in bicicletta che a piedi. Quanti volessero contribuire a sostenere il progetto possono fare una donazione al seguente IBAN: IT44T0847377340000000140751 BIC: ICRAITRRD50 intestato a ASD GRAN SASSO TRAIL, per ulteriori info: www.gransassotrail.com e-mail: info@gransassotrail.com”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: