Regione, tra i provvedimenti adottati dalla Giunta, il tetto massimo degli operatori socio sanitari nel 2020 sarà di 60 nella Provincia di Teramo

Su proposta dello stesso Marsilio, l’esecutivo ha licenziato il Nuovo Prontuario “Prezzi Informativi delle Opere Edili nella Regione Abruzzo”. Aggiornamento 2020. Il relativo provvedimento, individua gli organismi tecnici competenti per le procedure: CO.RE.MO.CO. (Centro regionale di monitoraggio e controllo) ed il CRTA (Comitato regionale tecnico amministrativo). Il prontuario si compone di parti contenenti le avvertenze generali, le norme di misurazione delle note di contabilizzazione, della nano d’opera e dei noli. Su proposta del vice presidente Emanuele Imprudente, l’esecutivo ha approvato il documento relativo all’approvvigionamento idrico di emergenza mediante l’utilizzo delle fonti idriche aggiuntive dal potabilizzatore di Montorio al Vomano. La proposta prevede di porre in essere le misure atte a rendere possibile un approvvigionamento idrico in caso di carenza o emergenza idrica che può determinarsi nell’ambito del sistema acquedottistico del Ruzzo, con conseguente necessità di attivare in tempi brevi il potabilizzatore di Montorio al Vomano mediante il prelievo di acqua dalle condotte ENEL in località Venaquila, al fine di garantire l’uso idrico potabile del comprensorio provinciale. A tal fine, l’esecutivo ha autorizzato l’Ente Regionale del Servizio Idrico Integrato alla captazione di acqua, nei periodi di massima necessità idrica, dalle condotte ENEL richiamate, per la distribuzione idrica-potabile, previo trattamento nel potabilizzatore. Sono, comunque, preliminarie all’operazione le necessarie autorizzazioni sanitarie sull’uso potabile dell’acqua. L’esecutivo ha poi dato il disco verde all’approvazione dell’Avviso Pubblico per la nomina del direttore generale dell’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente (A.R.T.A. Abruzzo). Con la proposta, si procede all’avvio della procedura necessaria alla nomina del Direttore Generale dell’ARTA Abruzzo, approvando l’allegato testo dell’avviso pubblico. L’Avviso ha lo scopo di creare una lista di soggetti idonei a ricoprire la suddetta carica. Su proposta dell’assessore all’Edilizia Residenziale, Guido Quintino Liris, l’esecutivo ha deciso che il fondo disponibile riservato alle finalità previste dall’art. 11 della Legge n. 431/1998 relativa al fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, ammonta a 1.950.000 euro. Sempre su iniziativa dell’assessore al Bilancio Liris, l’esecutivo ha licenziato il provvedimento relativo alla iscrizione di entrate e di spese derivanti da assegnazioni vincolate sul Bilancio di previsione finanziario 2019-2021. La proposta approva la variazione al bilancio di previsione finanziario 2019-2021, in termini di competenza e cassa, in base alle richieste pervenute dai vari Servizi e Dipartimenti, di iscrizione di entrate e di corrispondenti spese derivanti da assegnazioni vincolate. Sempre di tema di bilancio, la Giunta ha approvato il documento relativo alle variazioni al Documento tecnico di accompagnamento e al bilancio finanziario gestionale 2019-2021. Su proposta dell’assessore all’Energia, Nicola Campitelli, la Giunta regionale ha licenziato il Regolamento recante la definizione delle disposizioni regionali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici a norma della L.R. n.18/2015. La proposta è in linea con la Direttiva europea 2010/31/UE del 2010 sul miglioramento energetico nell’edilizia. Sempre su proposta di Campitelli, l’esecutivo ha approvato il testo del disegno di legge regionale concernente Variazione di Bilancio 2019/2021 ai fini della copertura degli oneri derivanti dalla Convenzione per la fornitura di attività di supporto al settore Energia stipulata con Abruzzo Engineering Spa. La Regione Abruzzo, con normativa regionale e deliberazioni di Giunta ha regolamentato i rapporti giuridici ed economici con la Società Abruzzo Engineering, società in house e, come tale, destinataria di affidamenti diretti di servizi e prestazioni. La proposta riguarda un progetto di legge regionale di variazione di bilancio ai fini della copertura degli oneri derivanti dalla Convenzione per la fornitura di attività di supporto al settore Energia stipulata con Abruzzo Engineering Spa. Il progetto di legge propone la variazione di bilancio (per competenza e cassa) per l’importo di euro 60.000. Su proposta dell’assessore all’Istruzione, Piero Fioretti, l’esecutivo ha approvato il provvedimento relativo alla fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2019/2020. La proposta recepisce il piano di riparto a favore dei Comuni delle somme destinate alla fornitura di libri di testo per gli alunni della scuola dell’obbligo e della scuola secondaria superiore. La dotazione finanziaria è resa disponibile dal MIUR. All’attenzione dell’esecutivo regionale, anche due distinti provvedimenti in materia di Ordinamento della professione di guida alpina-maestro di alpinismo, di aspirante guida alpina, di accompagnator di media montagna-maestro di escursionismo e di corsi per maestri di sci. La proposta non prevede oneri a carico del Bilancio regionale. In materia di sanità, su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, la Giunta regionale ha approvato il provvedimento relativo alla quantificazione del numero operatori socio sanitari da formare nell’anno 2020. Con la proposta è stato determinato il numero complessivo di operatori socio-sanitari da formare nell’annualità 2020, pari a 390 operatori, ripartendoli tra le quattro Aziende Sanitarie della Regione. (n. 120 – Avezzano Sulmona L’Aquila ; n.120 – Chieti Lanciano Vasto; n. 90 – Pescara; n. 60 – Teramo). Ancora su proposta di Nicoletta Verì l’esecutivo ha approvato lo schema di accordo di collaborazione tra la Regione Abruzzo e ANCI Abruzzo, al fine di avviare una collaborazione per la realizzazione di azioni di formazione, informazione e prevenzione di carattere regionale contenute nel Piano regionale di attività per il contrasto al Gioco d’Azzardo patologico. In questo modo la Regione si impegna ad attuare su tutto il territorio regionale le necessarie attività di collaborazione con tutti gli attori diversamente impegnati nella prevenzione e nel contrasto al fenomeno della diffusione del gioco d’azzardo e del fenomeno della dipendenza grave. Sono state inoltre avviate le procedure per la identificazione del logo regionale “No slot” e il relativo regolamento di utilizzo da parte delle Asl, dei Comuni, dei pubblici esercizi e delle Associazioni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: