E’ stato riaperto  nel primo pomeriggio di oggi  il Parco della Pace di Pineto, chiuso venerdì scorso con apposita ordinanza del sindaco Robert Verrocchio per consentire agli agronomi incaricati di fare luce sulle ragioni che hanno portato un pino a cadere proprio nell’area del parco. Il pino, all’apparenza sano e senza segni di malessere, è caduto improvvisamente il 5 luglio scorso. Dalle verifiche portate avanti dall’agronomo Lorenzo Granchelli e dallo staff di Res Agraria è emerso che le radici di quell’albero erano caratterizzate da difetti morfologici. Problemi strutturali sono dunque alla base di quanto accaduto. I tecnici hanno controllato le altre piante del Parco, quattro delle quali presentavano le stesse problematiche e sono state abbattute nelle prime ore di questa mattina. Un altro albero è stato abbattuto in via De Gasperi, a confine con la recinzione del Parco della Pace. Questa via e il parco riapriranno nel primo pomeriggio. Le verifiche però proseguono anche in altre aree sensibili della città (scuole, parchi gioco, e piazze) per verificare lo stato di salute delle piante.

Gli agronomi che seguono il patrimonio verde della nostra città – spiegano dall’Amministrazione Comunale – in questi giorni hanno portato avanti verifiche scrupolose e attente anche attraverso appositi strumenti che hanno simulato la forza del vento a 110 km/h. Altre quattro piante sono state abbattute per via delle problematiche emerse nell’apparato radicale e proseguiremo a far effettuare controlli sulle piante presenti nella nostra città, in particolare a quelle che si trovano nelle aree più sensibili, il tutto in via precauzionale e per garantire la massima sicurezza. Ringraziamo i tecnici di Res Agraria per il loro tempestivo intervento e per il prezioso lavoro svolto”.

 

 

Annunci