Pineto, il candidato alla segreteria del PD Nicola Zingaretti accolto con grande calore . ” L’Italia deve tornare a crescere”

E’ stato un incontro molto partecipato e ricco di contenuti importanti quello che si è svolto ieri pomeriggio (13 novembre 2018) a Pineto con il candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico, Nicola Zingaretti. Un appuntamento dedicato in particolare al terzo settore al quale hanno preso parte numerosi rappresentanti delle associazioni che si occupano di sociale nel territorio pinetese e non solo. Dopo la visita la Social Market La Formica il Sindaco di Pineto Robert Verrocchio, il quale ha aderito al Comitato Piazza Grande in sostegno di Zingaretti, ha accolto nella sala attigua l’attuale Presidente della Regione Lazio per ascoltare le voci dei tanti operatori del sociale presenti. Dal mondo della disabilità, passando per la violenza di genere fino alle attività rivolte alle persone malate di linfomi, sono state molte le voci ascoltate da Zingaretti. Il candidato alla segreteria nazionale del Pd ha quindi fatto sintesi degli interventi ricordando la grande attenzione avuta verso questo settore da Presidente della Regione Lazio e l’importanza che riveste per il Paese. “L’Italia – ha detto – è sprofondata nella rabbia e nella paura, occorre capire perché. Questo Paese è ancora la settima potenza industriale del Pianeta, ma negli ultimi anni ha avuto un calo nella produzione. L’Italia non produce quello che il mondo consuma, gli Smatphone ad esempio. Per uscire da questa situazione alla rabbia e alla paura occorre contrapporre la crescita e l’equità”. Zingaretti si è poi spostato a Pescara e quindi ad Avezzano.

Presenti a Pineto gli operatori del Pros Onlus i quali hanno mostrato le attività de La Formica. Un market a tutti gli effetti al quale accedono i beneficiari della social card emessa sulla base di precisi requisiti legati a una situazione economica di difficoltà. Una esperienza nata su impulso dell’Amministrazione Comunale di Pineto e che ha avuto tra i promotori il locale Lions Club, la Fondazione Tercas, Pros Onlus, Conad e molti altri partner. Il Sindaco Verrocchio ha parlato dell’importante rete del sociale presente a Pineto e del grande impegno da parte delle associazioni. A prendere la parola è stato poi Gianni Alessandrini che ha spiegato le attività di Protezione Civile dell’Anpas Abruzzo, mentre Silvana D’Ignazio ha descritto il progetto FormAbili, che ha come obiettivo la formazione dei soccorritori di protezione civile per affrontare in modo efficace gli interventi di soccorso a persone con forme di disabilità. Presenti anche il formatore Francesco Sciarra e il vicepresidente di Anpas Abruzzo, Biagio Castagna. Il Presidente dell’Associazione Abilbyte Onlus, Manolo Pelusi, ha raccontato la sua esperienza facendo leva sull’importanza di agevolare la comunicazione dei disabili con strumenti informatici. Il Presidente dell’Associazione Dimensione Volontario, Giuseppe Palermo, ha parlato delle attività legate all’assistenza dei turisti, disabili e non.

Il focus si è poi spostato sul tema della violenza di genere, la dottoressa Mariangela Passamonti ha parlato dell’esperienza de L’Elefante Bianco, Percorso di Responsabilizzazione per autori di violenza. Sportello, unico in Abruzzo, inaugurato lo scorso marzo a Pineto, sede in cui si svolge il lavoro principale (con i gruppi) e ad Atri, dove vengono svolti i primi incontri individuali. Tiziana Di Ruscio ha parlato della sua associazione, Il Nastro Rosa, che si occupa di supportare mamme e bambini che hanno subito violenza. Infine il Presidente dell’Associazione Gruppo Abruzzese Linfomi, Vincenzo Toscani, ha parlato della sua realtà e delle iniziative portate avanti verso malati e famigliari.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: