Comunichiamo che in data 21 aprile 2018 Cinzia Di Luzio,  Presidente del Comitato genitori scuole di Atri,  ha  rassegnato le sue dimissioni dalla carica; dovremo fare  a meno di un prezioso collaboratore che in questi anni si e’ prodigato con costante impegno e profonda dedizione per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni verso il delicato tema della “sicurezza nelle scuole”; a lei va il nostro sincero  ringraziamento per il lodevole lavoro svolto.

A sostituire il Presidente uscente sarà Carla Carpegna, già membro del Comitato e nominata all’unanimità dal suo direttivo; certi che il nuovo Presidente  sara’ all’altezza del ruolo conferitogli,  gli porgiamo le nostre congratulazioni e i più sentiti auguri di buon lavoro.

Di seguito lo scenario, non molto confortevole, sullo sfondo del quale ha avuto luogo la nuova nomina: l’anno scolastico sta volgendo al termine e la problematica legata alla sicurezza delle nostre scuole è ancora tutta da affrontare e risolvere.

I tanto auspicati lavori di messa in sicurezza e adeguamento sismico della scuola elementare, iniziati con notevole ritardo, procedono a singhiozzi, e sono ben lontani dall’essere completati.

In questo clima di amarezza e delusione per le tante promesse fatte e puntualmente disattese, sempre concentrati sui nostri obiettivi e con la caparbietà che ci ha da sempre contraddistinto,  abbiamo  ritenuto opportuno quanto necessario presentare il nostro Comitato a tutte le forze politiche del paese;  così abbiamo scritto una lettera indirizzandola ai candidati sindaco delle varie liste che parteciperanno alle prossime elezioni del giugno 2018.

Di seguito il contenuto della lettera: “Il Comitato genitori scuole di Atri è nato nell’agosto del 2016 ed è costituito da genitori che hanno come priorità la sicurezza dei plessi scolastici di Atri e di tutto ciò che ne concerne.

L’associazione non ha scopi politici e non ha finalità di lucro.

Il Comitato in questi due anni ha sensibilizzato, partecipato a riunioni e informato i genitori e tutta cittadinanza sullo stato in cui versano i plessi scolastici in termini di sicurezza, anche alla luce dei ripetuti eventi sismici che hanno colpito il centro sud.

Chiediamo alle forze politiche in indirizzo, di mettere a conoscenza i genitori e la cittadinanza tutta di come s’intende risolvere il problema delle strutture scolastiche di cui sono ormai note le condizioni.

Si prega di rispondere a mezzo mail al seguente indirizzo: comitatogenitoriatri@gmail.com .

Informiamo, inoltre, che pubblicheremo le varie risposte sulla pagina Facebook del Comitato genitori scuole di Atri.”

In vista del ruolo che i vari candidati potrebbero rivestire da qui a poche settimane, con questa breve lettera abbiamo voluto richiamare la loro attenzione sulla priorità della sicurezza dei plessi scolastici al fine di creare le premesse per intraprendere un percorso di costruttiva collaborazione.whatsapp-image-2018-05-18-at-11-09-07.jpeg

Annunci