Brodetto alla pinetese, la tre giorni nei locali della città per degustarlo

Un nuovo importante appuntamento  dedicato alla scoperta del Brodetto alla Pinetese si è tenuto ieri all’Istituto alberghiero “V.Crocetti” di Giulianova, con l’approfondimento della codifica del piatto tipico della cittadina, alla presenza di numerosi operatori turistici, del Sindaco di Pineto Robert Verrocchio, della Consigliera Massimina Erasmi, oltre agli insegnanti dell’Istituto Dario Tinari, Paolo Core e Vito Pepe.

Per gli operatori è stato anche predisposto un attestato per aver partecipato alla giornata di formazione.

Al piatto tipico, lanciato lo scorso anno dopo un’attenta ricerca, saranno dedicati tre giorni il 1, 2 e 3 giugno p.v., durante i quali il Brodetto alla Pinetese potrà essere gustato in tutti gli esercizi aderenti all’iniziativa, riconoscibili dalla vetrofania.

brodettoOltre al tipico pesce del brodetto (sogliole, gallinella, triglie, scampi, mazzoline, oltre a calamari, cozze e vongole), insieme a peperone rosso, due sono gli ingredienti che distinguono il Brodetto alla Pinetese: il pomodoro fresco a pezzi e l’alloro.

La ricetta decodificata lo scorso anno dal professor Dario Tinari, docente del “Crocetti”, in base ad una ricerca effettuata a Pineto pianificata dalla Consigliera Massimina Erasmi, in collaborazione con la Edda Migliori Communication, ha riscontrato da subito un grande successo tanto da replicarla anche quest’anno con ulteriori novità e approfondimenti.

“Ringrazio il Preside Valentini per l’ospitalità e la disponibilità dimostrata – dichiara la Consigliera delegata Massimina Erasmi – nel contempo, sono orgogliosa del fatto che l’Amministrazione comunale sia riuscita a creare una vera e propria rete dove i veri protagonisti, ossia i ristoratori locali, sono riusciti a creare unione e non competizione.”  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: