A Casoli di Atri tornano dopo la pandemia i festeggiamenti in onore di San Filippo Neri

A Casoli di Atri tornano dopo la pandemia i festeggiamenti in onore di San Filippo Neri

Dopo due anni di fermo a causa della pandemia da Covid-19, ripartono a Casoli di Atri i festeggiamenti in onore di San Filippo Neri. Per l’occasione il gruppo parrocchiale, presieduto dal Professor Gabriele Tallero, ha organizzato per domani, 26 maggio 2022, un ricco programma religioso e civile. La festa sarà aperta alle 8 con lo sparo di mortaletti, alle 9 ci sarà la Banda V. & B. Celli di Casoli di Atri che suonerà per le vie del paese. Grazie al contributo del Comune di Atri, alle 21 ci sarà lo spettacolo teatrale “Vite mandì sta canne… canne mandì sta vite” commedia brillante in due atti di Giancarlo Verdecchia con la Compagnia Teatrale Atriana, un debutto all’aperto per il gruppo, dopo i tre spettacoli al Teatro Comunale in scena i primi di maggio. Il comitato festa, inoltre, grazie al contributo della società sportiva di calcio Casoli 1966, ha rimesso in funzione le luminarie permanenti della chiesa parrocchiale di Casoli.

“La festa in onore di San Filippo Neri – dichiara l’assessora alla Cultura del Comune di Atri, Mimma Centorame – quest’anno rappresenta una ripartenza dopo i giorni più bui della pandemia. Siamo felici di poter tornare a festeggiare questa ricorrenza tanto cara ai casolani. Un ringraziamento va al parroco Don Francesco Aloisio, al gruppo parrocchiale, al professor Tallero per il grande impegno e a tutti coloro che a vario titolo hanno lavorato per organizzare questa festa. Sarà bello ritrovarsi e rivedere anche la Chiesa illuminata, per questo un plauso va alla società sportiva Casoli 1966 Calcio per il prezioso contributo”.

Marino Spada

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: