Cultura: nelle biblioteche di Giulianova e Atri letture per i più piccoli 

Cultura: nelle biblioteche di Giulianova e Atri letture per i più piccoli 

Dopo due anni di stop per le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria tornano letture ed attività nelle sedi delle biblioteche di Giulianova ed Atri della Regione Abruzzo. Si riparte dai bambini, dal futuro della lettura, e in particolare per la fascia dai 3 ai 6 anni, cruciali nello sviluppo cognitivo, nel quale lo stimolo della voce e della lettura condivisa contribuiscono alla crescita del legame emotivo tra bambino e genitore. Il progetto prende corpo grazie alla forte sinergia tra la biblioteca Delfico di Teramo, la biblioteca civica “Vincenzo Bindi” di Giulianova, il Comune di Atri e il coordinamento regionale di “Nati per leggere”, il programma nazionale di promozione delle lettura rivolto alle famiglie con bambini in età prescolare.

Il calendario di letture “a bassa voce” intende portare l’attenzione delle famiglie e di tutta la comunità intorno a strutture e spazi di grande interesse strategico per la vita socio culturale del territorio in cui insistono, piccole biblioteche spesso da scoprire o rivivere finalmente in presenza. L’evento si inserisce inoltre nel programma de “Il maggio dei libri” a cui le biblioteche della Regione di Giulianova ed Atri partecipano per la prima volta.

Partito lo scorso 14 maggio, il programma prevede altre tre date: per giovedì 26 maggio, alle ore 16, con l’ultimo appuntamento fissato nella biblioteca di Atri

Marino Spada

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: