Sfruttamento della prostituzione, arrestata donna nigeriana dalla Polizia di Stato di Teramo

Sfruttamento della prostituzione, arrestata donna nigeriana dalla Polizia di Stato di Teramo

Era sfuggita all’esecuzione dell’ordinanza applicativa della custodia in carcere emessa nei suoi confronti dal GIP di l’Aquila nell’ambito dell’indagine della Squadra Mobile di Teramo coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia dell’Aquila la donna Nigeria (U.B. del 1994) nei cui confronti la suddetta misura è stata eseguita, nella giornata ieri, a Napoli. La predetta è indagata per i reati di tratta di esseri umani e sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, commessi nel 2018 e nel 2019, di alcune giovani donne nigeriane vittime di tratta ed esercitanti il meretricio sulla Bonifica del Tronto ed ospitate presso l’abitazione che aveva locato a Martinsicuro. Per gli stessi reati nell’ambito della citata operazione erano state arresta dalla Squadra Mobile di Teramo, nel mese di luglio 2019, altre 4 donne nigeriane che a loro sfruttavano e favorivano la prostituzione di altre giovani connazionali, vittime di tratta, anch’esse esercitanti giornalmente il meretricio sulla Bonifica del Tronto. Con la stessa ordinanza era finito ai domiciliari un teramano proprietario e comproprietario di due delle abitazioni di interesse per il favoreggiamento della prostituzione delle giovani nigeriane che vi dimoravano.

Marino Spada

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: