Teramo, docente scolastico trovato con marijuana in casa dai Carabinieri

Nell’ambito del protocollo “Estate sicura” promosso dal Comando Provinciale Carabinieri di
Teramo, per garantire la massima sicurezza del territorio, la Compagnia Carabinieri di
Teramo, ha disposto straordinaria vigilanza , tenendo conto che la città è deserta , in
quanto il più delle persone sono fuori in vacanza e gran parte delle attività commerciali
sono chiuse . Questo stato di fatto , purtroppo rende facile l’attività dei malviventi dediti a
furti in appartamento e reati contro il patrimonio in genere . Per tale ragione , la
Compagnia Carabinieri di Teramo ha disposto un rafforzato dispositivo di controllo, proprio
per vigilare e monitorare quelle zone dove si sono verificati o si potrebbero verificare furti o
comunque reati contro il patrimonio.
Per tutto il fine settimana , il dispositivo ha permesso di cinturare gran parte del tessuto
urbano nonché le principali arterie di passaggio del malfattori monitorando il transito in
entrata ed in uscita da Teramo ma anche di tutta la zona pedemontana dell’area di
competenza della compagnia, coinvolgendo tutte le stazioni Carabinieri territorialmente
interessate , supportate dai reparti speciali della sede.
Nel complesso sono state impiegate 14 pattuglie. L’attività ha avuto un riscontro con un
arresto , tre denunce , e la segnalazione al prefetto di Teramo per uso non terapeutico di
sostanze stupefacenti di tre giovani e di un attempato professore che deteneva presso la
propria abitazione 45 grammi di marihuana. In totale venivano sequestrati 65 grammi di
droghe leggere.
Durante il servizio sono state , 145 le auto controllate, 180 le persone identificate e 15 le
contravvenzioni elevate al codice della strada. Decurtati ben 63 punti
Nello specifico inoltre , i militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia,
traevano in arresto un giovane trentenne della zona, in quanto lo stesso a seguito di un
sinistro stradale dove intervenivano i militari per i rilievi, si scagliava con animosità e
violenza fisica nei confronti della controparte . I militari cercavano di contenere il ragazzo il
quale invece di calmarsi incominciava ad inveire contro i Carabinieri con insulti e minacce
nonché danneggiando l’auto di servizio, opponendosi con violenza affinché questi non
procedessero agli accertamenti del caso. Accompagnato presso gli uffici degli operanti,
veniva tratto in arresto. Il procuratore di turno disponeva la sua detenzione presso la
propria abitazione in attesa di udienza di convalida.
I militari della stazione Carabinieri di Torricella Sicura , denunciavano una persona del
luogo per furto aggravato , in quanto malgrado la forte carenza idrica, si era allacciato
abusivamente all’acquedotto provinciale per attingere acqua per abbeverare una sua
mandria di animali e irrigare i suoi campi
La stazione Carabinieri di Teramo, invece ha denunciato un anziano, in quanto aveva
alterato l’ultima lettera delle targhe della propria auto al fine di eludere eventuali dispositivi
di rilevamento automatico come gli autovelox . Inoltre sempre quei militari hanno
denunciato un cinquantenne del posto , in quanto presso un locale commerciale di
Teramo, aveva rubato il portafogli contenente 250 euro ad una giovane professionista di
Teramo
I militari del nucleo radiomobile, in distinti controlli , trovavano tre giovani in possesso di
stupefacente per uso personale e li segnalavano al prefetto, mentre quelli della sezione
operativa, nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione di un attempato
professore Teramano, rinvenivano 45 grammi di marihuana e pure lo stesso veniva segnalato al Prefetto di Teramo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: