Con “Fontamara” si conclude a Casoli (Chieti) “Appuntamenti teatrali al buio”

Grande interesse e partecipazione alla manifestazione “Appuntamenti teatrali al buio“, che si concluderà domani 21 agosto Casoli (Chieti). L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione Comunale e organizzata da Palazzo Tilli, dimora storica di proprietà dell’imprenditrice Antonella Allegrino. La rassegna, partita il 16 agosto, ha fatto parte del programma di manifestazioni ideato in occasione dell’ingresso ufficiale di Casoli nei “Borghi più belli d’Italia”, celebrato il 18 agosto con la consegna della bandiera al sindaco Massimo Tiberini da parte del presidente nazionale dell’associazione Fiorello Primi e di Antonio Di Marco, presidente della sezione Abruzzo e Molise.

Appuntamenti teatrali al buio”, festival in forma itinerante, ha visto nel ruolo di protagonisti gli attori della compagnia “Officine Solidali Teatro & Arte” che, seguendo un percorso articolato in sei diverse postazioni e con la regia di Federica Vicino, hanno portato gli spettacoli di teatro civile: “L’innocenza del lupo – storie di briganti e brigantesse” e “Sulla lunga linea di fuoco” (entrambi di Federica Vicino), e “Storie di donne abruzzesi coraggiose e gentili” tratto dal libro di Maria Rosaria La Morgia “Terra di libertà”.

Domani il festival si concluderà con “Fontamara”, brani sceneggiati tratti dal romanzo di Ignazio Silone, in programma alle ore 21 (ingresso libero con in seguente percorso: partenza da piazza della Memoria angolo dell’Ulivo- via Borrelli internamento n.1 – conclusione a piazza del Fiore con prenotazione al numero 342.5501354)

La consegna a Casoli della bandiera dei ‘Borghi più belli d’Italia” avvenuta il 18 agosto rappresenta una tappa decisiva per il futuro della cittadina – sottolinea Antonella Allegrino – Il Presidente Fiorello Primi ha potuto apprezzare le caratteristiche del paese e ha tracciato la via perché Casoli possa svilupparsi ulteriormente e far parte stabilmente del club. Le sue valutazioni hanno riguardato gli aspetti strutturali, la valorizzazione del centro storico e lo sviluppo delle attività culturali. Il festival rappresenta un tassello in questo tipo di visione che raggruppa un insieme di obiettivi di lungo periodoLa formula della rassegna itinerante è stata vincente e ha riscosso l’interesse del pubblico che ha partecipato ad ogni serata – prosegue l’imprenditrice – Ci sono stati momenti di grande intensità ed emozione perché gli spettacoli rappresentati hanno ricostruito pagine dolorose della storia del nostro Paese: il fenomeno del Brigantaggio post unitario, l’eroica resistenza degli uomini e delle donne d’Abruzzo durante la Seconda Guerra Mondiale, la problematica socio-economica dei “cafoni” marsicani della territorio abruzzese della Marsica.

La vicinanza agli attori e la presenza nelle piazzette del paese del pubblico che seguiva il percorso teatrale , ha generato un particolare coinvolgimento perché i messaggi lanciati dagli attori attraverso il testo rappresentato e la loro fisicità sono arrivati molto più direttamente agli spettatori. Il percorso, inoltre, ha consentito di ammirare alcuni degli angoli più suggestivi di Casoli”.

La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid vigenti.

Si ricorda che è possibile prenotare visite guidate a Palazzo Tilli. Per info: 342.5501354.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: