Jazz Club con Daniele Falasca Septet per la serata della VII edizione del Festival delle Abbazie

L’Orchestra Sinfonica Abruzzese – diretta da Maurizio Colasanti con la soprano Martina Barreca, il tenore Federico Buttazzo e il basso Sandro Degl’Innocenti con brani di Ottorino Respighi (Antiche arie e danze, Suite n. 3) e di Igor Stravinsky (Pulcinella suite da balletto – in un atto con canto) in occasione delle celebrazioni per il 50° anniversario dalla morte del noto compositore – ha conquistato il pubblico presente nel Teatro Comunale di Atri per il sesto appuntamento della settima edizione del Festival Concerti delle Abbazie, a cura dell’Associazione Luzmek in collaborazione con Valle delle Abbazie e l’Agenzia per lo sviluppo locale, ITACA. Il prossimo concerto è in programma per il 20 agosto alle 20,30 con Abbazia Jazz Club nel Chiostro dell’Abbazia di Propezzano a Morro d’Oro con il Daniele Falasca Septet. AJC, fuori abbonamento, è la nuova iniziativa del Festival in collaborazione con l’Abbazia di Propezzano. Un momento esclusivo che permetterà di vivere ancora più intensamente la bellezza del territorio grazie all’incontro tra musica, arte e enogastronomia. Si tratta infatti di un concerto e di una degustazione a cura dell’Abbazia di Propezzano (la degustazione è in programma dalle 19,30). Il Daniele Falasca Septet è composto da: Daniele Falasca (Fisarmonica), Arturo Valiante (pianoforte), Gianluca Caporale (sax e clarinetto), Martin Diaz (chitarra), Marcello Manuli (basso), Glauco Di Sabatino (batteria) e Bruno Marcozzi (percussioni). Per il 22 agosto è previsto il doppio appuntamento “Bach tra classico e jazz”, alle ore 18 presso il Teatro Comunale di Bach saranno eseguiti i concerti per violino e orchestra di Bach BWV 1041 – 1042 – 1043 con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e il violino solista Ettore Pellegrino. Alle ore 21.15, sempre dello stesso giorno, presso la Piazza Duchi d’Acquaviva saranno eseguiti gli stessi concerti in chiave jazz con gli arrangiamenti del direttore Roberto Molinelli. I brani in programma sono J. (AZZIN’) – S. (WINGIN’) BACH! – BWV 1041 (J.S. BACH) e JOHANN SEBASTIAN BLUES – BWV 1042 (J.S. BACH) sempre con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, il violinista solista Ettore Pellegrino e il Trio Nosso Brasil diretti dal M° Roberto Molinelli.

Il festival, che terminerà il 26 agosto 2021, si svolge in alcuni dei luoghi più affascinanti della Valle delle Abbazie tra i fiumi Vomano e Mavone, coinvolgendo i siti di interesse del patrimonio culturale, storico e architettonico locale come l’Abbazia di San Salvatore a Canzano, quelle di Santa Maria di Ronzano e di Santa Maria di Propezzano. La nuova edizione del festival sarà l’occasione per scoprire e riscoprire nuove location come il piccolo Anfiteatro dell’Abbazia di Ronzano, il Chiostro dell’Abbazia di Propezzano, la Terrazza del Belvedere e il Teatro Santo Spirito a Cellino Attanasio e la meravigliosa città di Atri. Novità di quest’anno, i percorsi interattivi con QR code con curiosità musicali, naturalistiche e artistico culturali, realizzati in collaborazione con il FAI – Delegazione Provinciale di Teramo e la società acquedottistica Ruzzo Reti. Tra le altre novità dell’edizione 2021, gli Opening Concert nati in collaborazione con il Conservatorio “G. Braga” di Teramo e il festival Chieti Classica, volti alla valorizzazione dei giovani talenti del territorio. Per alcuni concerti, inoltre, sarà anche possibile assistere alle Prove Aperte dedicate prevalentemente ai bambini, ma anche a tutti i curiosi di scoprire i segreti di un concerto.

Il festival gode del sostegno del Mibact, della Fondazione Tercas, dei Comuni di Canzano, Cellino Attanasio, Castel Castagna e Atri. Hanno sostenuto il festival sponsor privati come Ruzzo Reti S.P.A., Edison, Sapori Veri, Arcadia Gruppo Penta, Lesti Pallets, Cioci S.R.L., Banca di Credito Cooperativo di Basciano. Sono partner del festival anche l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, il Conservatorio “G. Braga” di Teramo, il FAI – Delegazione Provinciale di Teramo, l’Università degli Studi di Teramo, l’Associazione Fotografi Italiani di Jazz, il festival Chieti Classica, la Cooperativa Virate, il Distretto Turistico Montano, il GAL Terreverdi Teramane, la D.M.C. Riviere dei Borghi Acquaviva, Federalberghi Teramo, Confcommercio Teramo, Assoturismo – Federazione italiana del turismo sezione di Teramo.

Biglietteria: Ciao Ticket titoli da 15 euro + prevendita. 18 euro in abbazia la sera del concerto. Riduzione soci Fai – possibilità di acquisto con bonus docenti e bonus cultura. È possibile prenotare il pacchetto turistico sul sito www.virate.it. Per tutte le info riguardo programmazione, location, geolocalizzazioni e “cose da fare” è possibile consultare il sito www.concertidelleabbazie.it. All’ingresso è necessario, come da normativa vigente, esibire il green pass.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: