Centro Salute Mentale di Atri, Basilico a Di Giosia(asl): l’attuale sede non tutela la privacy dei pazienti

Sulla sede attuale del Centro Salute Mentale di Atri, posta nella centralissima ex Pretura di Piazza Acquaviva, interviene il consigliere comunale di Abruzzo Civico, Paolo Basilico con una lettera aperta al Direttore Generale della Asl di Teramo Maurizio Di Giosia.  Basilico osserva in proposito che “dallo scorso 29/10/2020 il Centro Salute Mentale è stato trasferito presso i locali dell’edificio ex Pretura in Piazza Duchi d’Acquaviva di Atri.”  Tale dislocazione- spiega Basilico- oltre ad essere, a mio avviso, inadeguata per un Servizio che si occupa della delicata attività psichiatrica territoriale, con finalità di prevenzione, cura e riabilitazione dei disturbi psichici, presenta anche evidenti limiti di tutela della riservatezza dei pazienti.

Coloro che necessitano di una valutazione diagnostica e terapeutica devono, infatti, recarsi presso il Centro, il cui ingresso è situato in una piazza tra le più frequentate della città. Ciò provoca un evidente disagio sia ai pazienti che agli accompagnatori.

Non si comprendono, pertanto, i motivi per cui non vengono utilizzati per il Centro i locali da tempo vuoti dell’ex Presidio di via A. Finocchi (ex INAM), certamente idonei per ospitare tale struttura sanitaria, sia perché ha ospitato anche ambulatori medici ed anche perché si trova in una zona sicuramente più adatta per la tutela della privacy di coloro che devono ricorrere a detti servizi.

 

La invito, pertanto, a prendere in considerazione tale ipotesi che sarebbe senz’altro gradita ad operatori e pazienti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: