Casoli di Atri, il parroco Don Francesco: sono qui per ricostruire una comunità

Non sono un prete da scrivania, amo la vita parrocchiale e qui sto lavorando per rimetterla in piedi” Con queste parole si presenta al cronista, il primo giorno del nuovo anno nella Chiesa di Santa Marina, nella popolosa frazione di Casoli di Atri, Don Francesco Aloisio. Giunto da sei mesi nella comunità casolana, dopo il trasferimento del suo predecessore Don Matteo Baiocco, il quale nella frazione svolgeva solo le funzioni religiose essendo titolare anche della parrocchia di San Nicola in Atri, sta ricostruendo passo dopo passo, come ammette lo stesso sacerdote, una comunità  che viva la vita pastorale e ludica della parrocchia. Non nascondo-confida Don Francesco- che al mio arrivo ho trovato molti problemi. Da quello logistico, con l’abitazione deputata al parroco inagibile a causa del terremoto del 2017 all’antistante campo della curia, anch’esso dismesso e impraticabile .  In un primo momento – spiega il prete- sono stato costretto a prendere in affitto un’abitazione concessami da una famiglia del posto e solo grazie alla mia insistenza, dopo i sopralluoghi tecnici sull’abitazione, sono riuscito a rientrare nell’alloggio riservato alla chiesa. Una popolazione, quella religiosa di Casoli, che sta tornando, pian piano alle messe e riconquistando il senso di appartenenza alla vita di comunità. Con non pochi problemi-spiega il parroco- a causa della situazione pandemica in atto, stiamo lavorando, grazie alla partecipazione di molti volontari, all’organizzazione delle prossime cresime e comunioni che saranno celebrate nella primavera dell’anno appena iniziato. Don Francesco, per lungo tempo alla guida di una chiesa di Tortoreto, per motivi di salute era rientrato nella sede diocesana del capoluogo provinciale. Con l’arrivo a Casoli di Atri, per il sacerdote è come ripartire da zero, ma come afferma lui stesso, “ non mi fermo davanti ai problemi” e con l’aiuto del Signore traccia il nuovo cammino per una realtà territoriale e comunitaria il cui punto di riferimento è costante e presente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: