Silvi, Italia Nostra contro l’amministrazione comunale per l’abbattimento degli alberi

Abbiamo appreso da organi di stampa locali che a Silvi Marina sono stati abbattuti almeno ventitré alberi per realizzare una pista ciclabile.” Con queste parole inizia il comunicato stampa diffuso dalla sezione di Atri- Terre del Cerrano- di Italia Nostra, a firma del presidente Domenico Zenobio. Nella nota si legge la viva preoccupazione per quanto accaduto nel territorio di Silvi e il firmatario domanda “se il Comune di Silvi si sia dotato o meno di un regolamento del verde pubblico, come tanti Comuni viciniori, compreso il Comune di Atri, ove ha sede la nostra Associazione”

Tutti questi regolamenti,- scrive Zenobio- nel caso in cui consentano l’abbattimento degli alberi laddove tale operazione si renda per svariate ragione “necessaria”, prevedono che il danno all’ambiente venga “risarcito” attraverso la previsione della piantumazione di due o più alberi per ciascuno che è stato abbattuto. In conclusione l’esponente dell’associazione auspica “che l’Amministrazione comunale di Silvi abbia posto rimedio a questo abbattimento prevedendo la contestuale ripiantumazione di altri alberi. In caso contrario- sottolinea Zenobio- chiediamo che la medesima si attivi al più presto in tal senso, anche in considerazione del periodo propizio per mettere a dimora nuovi alberi.

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: