Silvi, cittadini senza medico chiamano la Asl senza alcuna risposta telefonica

Chi non ha bisogno di chiamare un medico in questi giorni in cui abbiamo tutti la sindrome del virus? Basta un po’ di raffreddore o un accenno di tosse che subito prendiamo il telefono e cerchiamo di contattare il nostro medico curante. Salvo scoprire che da qualche settimana, a nostra insaputa, e per nostra fortuna in quanto non ne avvertivamo la necessità, è in pensione. Siamo nel panico più totale, non sappiamo cosa fare e chi chiamare. E’ quanto avvenuto a molti assistiti di due medici di Silvi a riposo per raggiunti limiti di età da poco. Ma veniamo alla ricostruzione dei fatti. Siamo ai primi di Novembre e in molte abitazioni di Silvi arriva una missiva della Asl di Teramo, distretto sanitario di Atri, in cui si comunica che a seguito del pensionamento  dei due medici di base della cittadina silvarola, Piero Giusti e Gianfranco D’Isidoro, gli assistiti “sono invitati a recarsi presso l’ufficio scelta e revoca del distretto sanitario di base di appartenenza”.  Chiunque, prima di mettersi in marcia, specie in questo periodo, chiama telefonicamente per accertarsi se e quando può recarsi all’ufficio preposto in modo da non creare assembramenti e soprattutto evitare di fare un viaggio a vuoto. Peccato che ai vari numeri telefonici degli uffici del distretto sanitario della città ducale non risponde nessuno oppure è occupato, come riferiscono numerosi pazienti orfani del proprio medico. Al distretto, ci spiega un dipendente, il personale è ridotto ai minimi termini, tra malattie e varie assenze e all’ufficio incriminato, quello della scelta e revoca del medico, c’è solo una persona che deve servire in presenza chi ivi si reca e, se rispondesse a tutte le chiamate, non riuscirebbe a combinare un bel nulla. Tanto che i destinatari della comunicazione della Asl si sono messi l’animo in pace e si sono recati personalmente allo sportello per tentare di risolvere il problema. Un tentativo andato in porto solo a metà, poiché, come ha riferito uno di essi, pur avendo scelto il nuovo medico, l’operatività non è immediata. Il che significa, in altre parole, che siamo punto a capo: abbiamo il medico ma non possiamo chiamarlo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: