Atri, finisce davanti al TAR l’esclusione del vincitore della gara del Bar Teatro

Finisce davanti ai giudici amministrativi dell’Aquila  l’esclusione dell’unico partecipante alla gara indetta dal Comune di Atri per l’affidamento, in gestione, del bar del Teatro Comunale  annesso all’interno dello stabile.  L’istanza al Tribunale Amministrativo Regionale  è stata depositata nella giornata del 22 Ottobre con la richiesta di trattazione urgente a mezzo di “rito abbreviato” ex art.119 c.p.a. da parte del commerciante, già attivo in città con altro bar, il quale, pur risultando unico offerente nella gara, il cui regolamento era estremamente restrittivo, si era visto escludere all’atto dell’aggiudicazione dalla commissione deputata alla valutazione dei requisiti. Da quanto appreso, il vincitore avrebbe in atto alcune pendenze tributarie nei confronti del Comune, le quali tuttavia sarebbero state pagate e in parte rateizzate, e questo, a parere della commissione, avrebbe pregiudicato l’accoglimento della domanda. Sul bar del teatro nel frattempo si è acceso un dibattito anche politico, tra chi lo vorrebbe chiuso, aprendolo solo in occasioni di eventi all’interno,  e chi invece ipotizza una gestione diretta degli uffici di Palazzo Acquaviva offrendo in tal modo anche spiragli occupazionali per i giovani con esperienza nel settore. Ora sarà il Tar, la cui decisione è attesa a breve, a sciogliere ogni riserva: consegnare il bar al vincitore annullando la determina dell’esclusione o rigettare il ricorso e lasciare la situazione in cui si trova adesso. Il Sindaco Piergiorgio Ferretti ha fatto sapere che è intenzione dell’amministrazione comunale procedere ad un nuovo bando, sempre dopo la decisione della magistratura amministrativa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: