Roseto, casa Civica Giovani: scaricate l’app di Immuni prima di tornare a scuola

Photo by cottonbro on Pexels.com

I *giovani di casa civica pensano al rientro a scuola  e a come renderlo più sicuro.*
Nel mese di settembre riapriranno finalmente le scuole, con poche  certezze riguardo alla sicurezza:   distanziamento dei banchi, mascherine, gel e lo spauracchio della quarantena dell intera classe e del ritorno   alla didattica a distanza in caso di un alunno positivo. Queste misure alimentano ansie e interrogativi  ‘’ Cosa succederà in caso di un alunno positivo? – si domandano i giovani di casa civica –  i professori hanno cattedre in più classi, anche quelle saranno costrette alla quarantena? E le famiglie? ‘’.
Il gruppo giovani di Casa Civica vuole lanciare  agli studenti rosetani una campagna di sensibilizzazione per  incentivarli all’utilizzo dell’applicazione di tracciamento contatti                   ” Immuni” . L ‘niziativa ha l’obiettivo di rendere il rientro nelle classi più sicuro e di scongiurare il divampare di focolai in caso di alunni positivi al Covid-19 ed inoltre e’ una  occassione per lavorare sulla responsabilita’ che ognuno deve avere nell’ attuazione delle necesssrie norme di sicurezza.
‘’ Come al solito noi giovani ci sentiamo messi ai margini del dibattito politico costruttivo,
 le uniche attenzioni che si rivolgono nei nostri confronti sono per montare dibattiti sterili e forvianti, con l’unico scopo di fare populismo o riempire un trafiletto di giornale – dichiara Mattia Vittorio Narcisi di Casa Civica – ‘’ noi, in qualità di ragazzi, ci sentiamo in dovere di far qualcosa, di provare a far da noi, dove gli adulti ci hanno lasciati soli. Promuovere
 ‘’ Immuni ‘’  nonostante ad oggi non lavori a pieno regime e’ un modo di affrontare il problema, di parlarne  creando un momento di confronto e riflessione.
‘’Questo è uno strumento molto potente ed è importante scaricarla per limitare la diffusione del virus. – dichiara Emanuela Luciani di Casa Civica – Per giunta, più persone la scaricheranno, più questa sarà efficace. Spesso, il timore più diffuso è legato al rispetto della privacy, ma è una preoccupazione pressoché immotivata: al momento del download non è richiesto di inserire alcun dato sensibile ed i nostri movimenti non sono in alcun modo tracciati. Inoltre, la Bending Spoons S.p.A., l’azienda che ha sviluppato l’app, ha reso accessibile a tutti il codice con cui è stata programmata, garantendo la massima trasparenza’’.
Concludono i giovani di Casa Civica  ” Cihiediamo alle scuole e alle istituzioni rosetane  un supporto di questa nostra  campagna cosi’ da  raggiungere a pieno questo importante obiettivo : rendere più sicure le nostre scuole e il nostro rientro in classe! ’’

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: