ASP 2, il Presidente Di Pietrantonio: ho fornito le delucidazioni al Prefetto, tutto è rimasto bloccato per un impiegato mosso da motivi personali e politicizzato

C’è ancora una situazione di stallo all’interno della ASP 2 dopo l’insediamento del nuovo Presidente, Luca Di Pietrantonio. Tutto bloccato, a cominciare dal Consiglio di Amministrazione, il cui verbale di elezione non è ancora stato spedito agli uffici regionali per la consueta presa d’atto e quindi la convalida e conseguente insediamento. Sul tema torna il presidente il quale, dopo la replica dei sindacati, ci fa sapere che ” per quanto attiene la questione CdA sono in procinto di inviare tutti gli atti all’organismo regionale di vigilanza sulle Asp che valuterà la legittimità o meno delle elezioni svoltesi nell’aprile 2020 e fornirà eventuali disposizioni sul da farsi. Auspico che in ogni caso si addivenga ad una risoluzione in tempi brevi della situazione vista la necessità di avere un CdA completo, per tutte le attività  che dovranno svolgersi. Per quanto attiene la querelle con i sindacati UGL e Fials- precisa Di Pietrantonio- ho fornito tutte le delucidazioni del caso al Prefetto, ponendomi a disposizione anche per essere ascoltato personalmente, e rappresentando, come già fatto pubblicamente in replica ai detti sindacati, che la situazione riguarda un unico impiegato, mosso da motivi puramente personali ed evidentemente politicizzato. Ritengo pertanto di aver ampiamente chiarito la situazione e trattandosi di una polemica destituita di ogni fondamento e del tutto strumentale, non ho intenzione di dar adito a chi, capziosamente, intende mistificare gli accadimenti  tentando di delegittimare il lavoro altrui. Non avendo alcuna intenzione di perdere tempo con inutili polemiche non posso che continuare a dedicarmi, come fino ad oggi è stato, alle cose importanti e alle tante progettualità di cui siamo e saremo protagonisti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: