Atri, ospiti d’eccezione per il cartellone estivo delle manifestazioni con Piero Mazzocchetti, Michele Cocuzza, Giovanni Allevi, Sandro Veronesi e Roby Facchinetti

Si annuncia una estate ricca di appuntamenti e grandi nomi quella che è in programma ad Atri. Una serie di incontri, mostre e concerti organizzati nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Tra gli ospiti più attesi ci sono il tenore abruzzese Piero Mazzocchetti, l’influencer e attore Paolo Stella, il compositore Angelo Valori, il comico Saverio Raimondo, il giornalista Michele Cocuzza, lo scrittore Sandro Veronesi, il pianista e compositore Giovanni Allevi e il cantautore Roby Facchinetti. Nomi questi che rientrano nel più ampio cartellone dell’Atri Incontra, iniziativa a cura dell’Associazione Abruzzo Ontario in collaborazione con il FLATorna per le date di agosto, il 12 e il 13, la manifestazione Atri a Tavola, ricco il programma anche per l’Atri International Blues Festival, l’Atri Music Camp e il Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva”. Ci saranno poi le mostre: da Stills of Peace Vagiti Ultimi che chiuderà l’estate 2020 di Atri. Dal 13 al 19 agosto sul Belvedere Vomano ci saranno gli eventi organizzati dalla ProLoco Hatria sulle antiche tradizioni atriane. Ricco anche il calendario di appuntamenti proposto dalla Riserva Naturale Regionale Oasi WWF dei Calanchi di Atri con escursioni, passeggiate e laboratori e quello dei Tour tematici: Atri Sotterranea, Antiche Fontane Archeologiche e Atri City organizzati da CulTurà

Nel dettaglio l’Atri Incontra si aprirà in Piazza Duchi d’Acquaviva il 24 luglio con il comico Saverio Raimondo, il giorno successivo il tenore abruzzese Piero Mazzocchetti sarà presente alla presentazione del libro dedicato al Covid-19 con un focus sull’ospedale di Atri a cura di Alberto Rasetti. Il 26 luglio ci sarà l’influencer, attore, regista e scrittore Paolo Stella, tornato da poco in libreria con “Per caso (tanto il caso non esiste)”. Il 31 luglio ci sarà Angelo Valori il quale si esibirà con un originalissimo gruppo vocale con sezione ritmica che trasporta l’ascoltatore in un coinvolgente viaggio nel repertorio della grande musica internazionale con special guest Yuliya Mayarich Medit Voices. Domenica 2 agosto ci sarà il giornalista e conduttore Michele Cocuzza il quale presenterà il suo nuovo libro “Fuori dalle bolle! Come sottrarsi alle supercazzole in rete”. Il 14 agosto ci sarà il grande show (a pagamento) “Tra parole e musica” di Giovanni Allevi. Il 19 agosto è in programma (a pagamento) il concerto di Roby Facchinetti. Il 20 agosto ci sarà la gara di danza sportiva Open della International Dance Federation per balli da sala e balli di gruppo con orchestra dal vivo “Liscio Simpatia” e altre serate con i relativi ospiti sono in via di definizione. Il 20 agosto ci sarà lo scrittore Sandro Veronesi vincitore del Premio Strega 2020 con Colibrì. Il 21 agosto ci sarà un grande evento di teatro con uno degli attori italiani più amati, il cui nome verrà annunciato il 23 luglio.

 

L’Atri Music Camp, giunta alla nona edizione, si terrà dal 29 luglio al primo agosto, in Piazza Duchi d’Acquaviva. Il 29 luglio, alle 21,45 ci sarà il concerto di Diana Torto e Enrico Degano duo. Il 30 luglio Diana Torto terrà un workshop dal titolo “Il jazz: un’occasione di ricerca della propria autenticità in dialogo con la prassi”. Il 31 luglio, dalle 15 ci sarà il  workshop di Achille Succi sulle “tecniche di improvvisazione da Bach al Jazz”. Il primo agosto, alle 21,45 ci sarà il concerto di Achille Succi e Claudia Pantalone duo. Il 12 e 13 agosto tornerà la fortunata manifestazione Atri a Tavola, il Festival nazionale del Cibo a cura della PromoEventi e del Comune di Atri. Il 7 e l’8 agosto ci sarà l’Atri International Blues Festival, in Piazza Duchi d’Acquaviva, con inizio concerti alle 21,30. Nella prima serata ci saranno Dago Red – Fatimah Provillon & The Blues Explosion (USA), nella seconda Setak – Lydia Lyon  &  Diego Cignitti TBE (USA).

 

Il 21° Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva” si terrà dall’8 al 28 agosto e proporrà una qualificata rassegna di 13 concerti di musica classica che avranno come protagonisti illustri musicisti. Il 9 agosto, alle 21,15 in Piazza Duchi d’Acquaviva si esibirà l’Orchestra da Camera “Duchi d’Acquaviva” diretta da Nataliya Gonchak in “La Musica è Cinema” omaggio a Ennio Morricone; il 18 agosto, sempre alle 21,15 in Piazza Duchi d’Acquaviva ci sarà il concerto “Il Solista e l’Orchestra” con Andrea Oliva (flauto), Oleksandr Semchuk (violino) e Valentin Radutiu (violoncello). Il 24 agosto, alle 21,15 nell’Auditorium Sant’Agostino è in programma il concerto “I capolavori della musica da camera”.  Il 25 agosto, sempre alle 21,15 nell’Auditorium Sant’Agostino ci sarà il Concerto “Piazzolla e dintorni”. Il 28 agosto alle 21,15 in Piazza Duchi d’Acquaviva sarà proposta “L’Opera in Concerto”. Completeranno la rassegna altri 8 Concerti nei quali si esibiranno i migliori partecipanti ai vari corsi di perfezionamento musicale.

 

Interessanti le mostre, torna Stills of Peace quest’anno incentrata sul confronto con il Giappone. Si apre con Ma.Co./Maratona del Contemporaneo il 18 e 19 luglio. Nella prima giornata, alle 18,30, in Pizza Duchi d’Acquaviva, ci sarà l’apertura della rassegna ideata dalla Fondazione Aria, cui farà seguito l’inaugurazione delle mostre. Il 19 luglio nel Cortile di Palazzo Acquaviva ci sarà la presentazione della rassegna Cine Japan a cura di Pino Bruni e, alle 21, la proiezione film L’Estate di Kikujiro di Takeshi Kitano. Quattro le mostre allestite: Lights /Spaces di Carlo Bernardini e Kaori Miyayama a cura di Antonio Zimarino nelle Cisterne Romane di Palazzo Acquaviva; al Museo Archeologico ci saranno: Gei Sha di Yoko Yamamoto, a cura di Paolo Dell’Elce e le Stampe Giapponesi Contemporanee 1946-1993 a cura di  Takizawa Kyoji – The Japan Foundation. Al Palazzo Cardinal Cicada ci sarà la mostra Kensho a cura di Paolo Dell’Elce. I film che fanno parte della rassegna Cine Japan saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in Italiano nel Cortile di Palazzo Acquaviva alle 21. Il secondo appuntamento sarà con Bullet Ballet di Shin’ya Tsukamoto il 27 luglio; il 3 agosto ci sarà la proiezione di Departures di Yōjirō Takita; il 24 agosto Il crepuscolo del samurai” di Yōji Yamada; il 31 agosto Un affare di famiglia di Kore’eda Hirokazu per chiudere il 6 settembre con Si alza il vento di Hayao Miyazaki. Dal 29 agosto al 20 settembre sarà allestita la mostra “Verba volant” a cura dell’Associazione Vagiti Ultimi alla sua IX edizione nel Chiostro della Basilica Concattedrale di Atri. L’inaugurazione è prevista per il 29 agosto alle 18.

 

Per partecipare agli appuntamenti è necessario iscriversi attraverso il portale www.viviatri.it, inserendo in un apposito form i propri dati. Al termine si riceverà via mail un ticket da esibire all’ingresso. Questo consentirà di tracciare le presenze, mantenendo ovviamente la privacy, di garantire il contingentamento e il distanziamento interpersonale. La maggior parte delle iniziative sono in programma in Piazza Duchi d’Acquaviva, la più grande della città, dove ci saranno 500 posti a sedere e verranno garantite tutte le misure di sicurezza. Sul portale sarà possibile anche prenotarsi per visitare i principali siti di interesse della città, visitabili in tre fasce orarie (mattina, pomeriggio e sera, per un totale di 14 turni da mezz’ora): Teatro Comunale, Museo Archeologico, Museo degli Strumenti Musicali, Museo Etnografico, Palazzo Cardinale Cicada e Cisterne romane di Palazzo Acquaviva. E’ possibile anche recarsi in loco e farsi registrare sul portale dal personale addetto che individuerà il primo turno libero.

 

Le difficoltà organizzative per via dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 sono stante tantissime – commenta l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione – ma non ci siamo fermati, abbiamo fatto il possibile per portare avanti in sicurezza un programma di qualità e ricco di appuntamenti. Ringrazio le associazioni e le realtà coinvolte per il prezioso lavoro e la Fondazione Tercas per il supporto, sono sicuro che anche quest’anno il pubblico apprezzerà i nostri sforzi e sceglierà Atri per le sue proposte culturali oltre che per la sua indiscutibile bellezza”. 

 

“Siamo molto orgogliosi di presentare questo calendario – aggiunge il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – considerando le tante difficoltà organizzative legate al Covid-19. L’Assessore alla Cultura Domenico Felicione ha svolto un lavoro impeccabile e lo ringrazio, così come ringrazio le associazioni e le realtà che hanno contribuito alla realizzazione dei vari appuntamenti. Invito tutti a rispettare le indicazioni per partecipare, registrandosi sul sito viviatri.it per vivere una estate di cultura e di eventi in piena sicurezza”. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: