Atri, la Pan Ducale dona 170 colombe alla Protezione Civile. Aiuti dalla Despar anche alle famiglie bisognose

Si avvicina la Pasqua, giorno di resurrezione, quanto mai opportuno in questo momento in cui la nostra vita è stata devastata e schiacciata dal male invisibile. Mai come ora c’è bisogno di dolcezza, almeno a tavola, visto che quella affettiva e umana è stata congelata in attesa della liberazione delle nostre vite. Così la Pan Ducale di Atri, ha donato 170 colombe alla Protezione Civile della città, impegnata sin dal primo giorno dell’emergenza sanitaria sia tra le mura cittadine che nella confinate zona rossa della Val Fino. Un gesto simbolico ma forte quello della nota azienda dolciaria che gli uomini e le donne dell’organizzazione hanno fatto propria donando le colombe a quanti, dietro le quinte, svolgono un lavoro invisibile ma essenziale. Come ad esempio numerose associazioni di volontariato, o le signore che si sino adoperate nel cucire le prime mascherine in attesa che ne consegnassero agli operatori della Protezione Civile. Aiuti e donazioni che arrivano da più fronti, come nel caso del negozio di alimentari della Despar, la quale ha donato generi alimentari ai più bisognosi e un’uovo di Pasqua agli uomini di Borrelli che hanno ringraziato anche il titolare della Autoservice Della Sciucca per la preziosa attività di sanificazione sui mezzi in dotazione al Corpo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: