Atri, donati cinquemila euro dall’imprenditrice Mimma Arangiaro per buoni spesa alle famiglie in difficoltà

In questi giorni difficili legati all’emergenza epidemiologica da Covid-19, la ditta Kico srl ha deciso di donare 5mila euro per l’acquisto di buoni alimentari da donare alle famiglie che hanno difficoltà economiche a causa del Covid-19. Un gesto di solidarietà e altruismo molto apprezzato dal Comune di Atri. Il Sindaco, Piergiorgio Ferretti, e l’Amministrazione Comunale tutta ringraziano la titolare della ditta, Mimma Arangiaro, per la generosità dimostrata e tutti i cittadini che continuano a contribuire alla causa.

 

“Abbiamo molto apprezzato il gesto dei titolari della ditta Kico srl – commenta il Sindaco Ferretti, a nome dell’Amministrazione comunale tutta e ovviamente quello di tutti i cittadini che contribuiscono con un aiuto economico o con l’acquisto di beni di prima necessità ad aiutare quanti ne hanno bisogno. L’emergenza da Covid-19 ha ovviamente delle ripercussioni economiche su molte famiglie che in questi giorni non possono lavorare e che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Come Amministrazione Comunale, ricordiamo che abbiamo declinato a livello locale quanto previsto dal DPCM per aiutare le famiglie in difficoltà e sul nostro sito istituzionale ci sono tutte le informazioni per fare la domanda, ma l’aiuto dei privati è sempre prezioso e importante, ancor più in un momento così delicato”. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: