Diocesi Teramo-Atri, il Vescovo Mons. Leuzzi collegato con oltre 1500 giovani con il messaggio vocale del Papa

Tantissimi, ieri sera, i partecipanti collegati in video conferenza (con picchi di 115 presenze), e tramite le reti social (altre 1.500 persone), all’incontro del vescovo Lorenzo Leuzzi con i giovani della diocesi. Più uno decisamente speciale e inatteso. Anche Papa Francesco, infatti, è intervenuto con un messaggio vocale registrato per l’occasione.

«Cari giovani, so che siete virtualmente riuniti per pregare il Rosario e fare domande, chiedere risposte e riflettere insieme» ha esordito il Santo Padre tra la sorpresa dei presenti. «Questa è creatività, e vi ringrazio tanto di questo. Preghiera e riflessione devono essere orientate a un fare non soltanto pragmatico ma a un fare amoroso, con il cuore. Preghiera che aiuti a riflettere, a sentire e fare. Andiamo sempre avanti – ha proseguito il Pontefice – con la preghiera in Dio e la fiducia nel Signore. Con le mani per fare, il cuore per sentire e la mente per pensare. Vi auguro il meglio e prego per voi – le parole conclusive di Papa Francesco ai giovani increduli e commossi – e vi chiedo di farlo per me. Il Signore vi benedica e la Madonna vi custodisca».

Dopo il messaggio di Papa Francesco si è svolta la consegna del consueto messaggio mensile del nostro vescovo ai giovani. A seguire gli interventi dei responsabili diocesani della Pastorale scolastica, giovanile e universitaria don Cristian Cavacchioli, don Massimo Balloni e don Marcello Iuliani. Poi spazio ai quesiti e alle considerazioni dei ragazzi, in dialogo diretto e aperto con il vescovo collegato dalla Sala Convegni dell’Episcopio, per affrontare questo difficile momento storico.

Per Monsignor Lorenzo Leuzzi, i giovani hanno dimostrato nel corso della serata «il grande desiderio di non subire questo evento così difficile e complesso, ma di avere la capacità e la volontà di attraversarlo portando nel cuore la certezza che il Risorto – come ha detto Papa Francesco – è accanto a noi, ci aiuta e ci sostiene nel preparare già il terreno per il futuro. Nei giovani c’è la consapevolezza che una ripartenza sarà possibile solo a partire dalla grande esperienza della Pasqua».

E proprio per permettere a tutti di vivere al meglio la Settimana Santa – il periodo più importante dell’anno per i cristiani – in questo tempo così particolare, l’Ufficio per le Comunicazioni Sociali della diocesi produrrà una lunga serie di dirette dalla Cattedrale di Teramo, trasmesse da numerose emittenti televisive locali (in settimana verranno rese note), dagli abituali canali social “Chiesa di Teramo-Atri” (YouTube Facebook) e sul portale diocesano www.diocesiteramoatri.it:

  • Domenica 5 aprile alle ore 10.00 si trasmetterà la Santa Messa della Domenica delle Palme.
  • Il Giovedì Santo, 9 aprile, alle ore 19:30 appuntamento con la Messa della Cena del Signore.
  • Venerdì Santo 10 aprile, alle ore 19.30 in programma la Funzione liturgica della Passione e Morte del Signore.
  • Sabato Sabato 11 aprile, alle ore 19.00 ci sarà la Veglia nella notte di Pasqua con i battesimi degli adulti.
  • Domenica 12, Santa Pasqua di Risurrezione, Messa alle ore 10.30.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: