Pineto, sostegno dell’Amministrazione Comunale alla Commissione presieduta da Liliana Segre contro il razzismo

.Anche il Comune di Pineto aderirà all’iniziativa lanciata dal Presidente dell’ALI, Autonomie Locali Italiane, Matteo Ricci, alla rete delle città per la memoria contro l’odio e il razzismo, chiamando a raccolta i sindaci italiani per una manifestazione organizzata a Milano per il 10 dicembre 2019, dalle 18, in occasione del 71esmo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, insieme alla senatrice Liliana Segre, da qualche tempo sotto scorta per le minacce ricevute in quanto ebrea e, in occasione del prossimo consiglio comunale, in programma giovedì 28 novembre 2019, tra i punti all’ordine del giorno ci sarà il sostegno alla commissione contro l’intolleranza e il razzismo proposta da Liliana Segre. Lo rende noto il Sindaco di Pineto, Robert Verrocchio, accogliendo con favore la proposta lanciata da Ricci. Un segno tangibile di sostegno verso le delicate tematiche oggetto della commissione al fine di debellare questa piaga sociale che è rappresenta dalla chiusura verso il prossimo e dal razzismo.

 

Nel dettaglio si chiede al consiglio comunale l’impegno a sostenere il percorso della Commissione istituita dal Senato della Repubblica con adeguate iniziative d’informazione sui risultati del suo lavoro e fornendo, quando necessario, sulla base di riscontri rilevati in ambito locale, elementi utili al lavoro della stessa Commissione; a coltivare la memoria dell’antifascismo e della lotta contro tutti i totalitarismi, dei crimini compiuti nelle guerre coloniali, delle leggi razziali, della persecuzione degli ebrei e dalla Shoah, collaborando con le associazioni per la tutela e la valorizzazione della memoria della Resistenza, aiutando la ricerca storica, lo studio della storia contemporanea e l’educazione alla cittadinanza nelle scuole; a creare nuove azioni di sensibilizzazione culturale e civica contro il razzismo e la xenofobia e contro le discriminazioni di religione, in collaborazione con le diverse comunità di fede e etniche, anche con lo scopo di promuovere e condividere le regole di cittadinanza e a sollecitare il Parlamento perché si completi la legislazione in contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza e le istituzioni preposte all’impegno alla vigilanza preventiva e all’applicazione più rigorosa delle misure previste dalla legislazione vigente oltre che di aderire alla “Rete dei comuni per la memoria, contro l’odio e il razzismo”.

“Abbiamo deciso di proporre questo punto all’ordine del giorno – spiega Verrocchioperché nell’odierna società sta diventando improcrastinabile prendere fermamente posizione contro il razzismo, la xenofobia e l’intolleranza. Le minacce ricevute dalla senatrice Liliana Segre, che hanno portato alla necessità di tutelarla attraverso una scorta, sono lo specchio del clima di odio che si respira nel nostro paese. Nel prossimo consiglio comunale quindi affronteremo questo argomento che mi auguro troverà il favore di tutte le forze politiche”.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: