Vertenza “Le Naiadi” l’assessore regionale Mauro Febbo al Pd: ci vuole la faccia tosta per criticare non avendo fatto nulla

Ci vuole la faccia tosta dei componenti del Partito Democratico per trovare ancora il coraggio di intervenire sulla vicenda delle Naiadi visto che dopo cinque anni della loro amministrazione hanno prodotto zero risultati e le solite promesse sistematicamente non mantenute”. Questa la replica dell’assessore regionale alle Attività produttive, Mauro Febbo, che spiega quanto segue: “Questo Governo regionale, al contrario del precedente, fino ad oggi ha materialmente e concretamente investito nella struttura sportiva ben 165 mila euro intervenendo sulla impiantistica con il ripristino delle centraline e caldaie così da rendere fruibili e accessibili le piscine. Inoltre, all’interno del complesso sportivo, si è installato un sistema di videosorveglianza per rendere l’impianto più sicuro anche ai suoi fruitori. Ricordo – rimarca Febbo – come abbiamo ereditato un disastro dal punto di vista amministrativo, economico e strutturale, e siamo riusciti ad invertire la rotta e concluso l’iter amministrativo del bando per l’aggiudicazione del nuovo gestore rispettando tempi e cronoprogramma stabiliti. Inoltre, a chi forse da fastidio questo risultato di tutto rispetto, mi permetto di ricordare che il 10 luglio su Pescara c’è stato un vero e proprio nubifragio che ha purtroppo colpito anche il complesso sportivo aggiungendo altre problematicità ma prontamente affrontate. Tant’è che per domani, 20 agosto, è convocato un tavolo di lavoro unitamente agli altri dipartimenti della Regione Abruzzo per definire e verificare il cronoprogramma. Pertanto, è del tutto evidente come la Regione Abruzzo abbia compiuto tutti gli atti necessari per arrivare in tempi record sia all’affidamento del complesso sportivo, sia alla completa fruibilità della struttura mettendo la parola fine a una problematica annosa e complessa, anche per le diverse sfaccettature di natura civilistica, amministrativa ed economiche che si trascinavano da troppi anni è mai risolte. Infine – conclude Febbo – adesso siamo in dirittura di arrivo e presto potremmo riconsegnare alla città di Pescara,  agli abruzzesi  e a tutti i fruitori l’impianto funzionante ed operativo. Alle passerelle del Partito Democratico preferisco la soluzione concreta dei problemi”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: