Atri, 182 domande per 2 posti da Vigile Urbano a tempo indeterminato. Tra le prove anche il salto in alto

E’ scaduto lo scorso 30 Marzo  il termine utile per la presentazione della domanda  per 2 posti da Vigile Urbano nel Comune di Atri. Il bando, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale –Sezione Speciale Concorsi – in data 1° Marzo , ha  visto pervenire agli uffici del palazzo Ducale ben 182  domande di partecipazione di aspiranti in divisa da tutta Italia. Uomini e donne che hanno colto al balzo l’occasione per tentare di trovare un posto di lavoro a tempo indeterminato nel Corpo della Polizia Urbana della città di Atri.  Retribuzione media di un impiegato di categoria C, con assegno per l’eventuale nucleo familiare  e tredicesima mensilità. Ora toccherà alla Commissione Esaminatrice sottoporre i candidati alle valutazioni di  idoneità, tra cui la prova scritta e il colloquio orale.  Prima però occorrerà superare una preselezione, come scritto nl bando, consistente in un test bilanciato a risposta multipla sugli argomenti oggetto dell’esame. I candidati che supereranno il test con una votazione non inferiore ai 31/30esimi, potranno accedere all’esame vero e proprio. Come si può immaginare è un filtro per fare una prima scrematura  sulla quantità delle domande, pervenute da ogni angolo del Bel Paese.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: