Atri, appello di Italia Nostra per una raccolta di fondi contro i piccioni della Cattedrale. Anonimo dona 3000 euro

La sezione di Italia Nostra, Terre del Cerrano, con sede in Atri, ha recentemente lanciato  un appello a tutti i cittadini per risolvere l’annoso problema dell’invasione dei piccioni e delle cornacchie.   L’associazione ambientalista, il cui presidente è Domenico Zenobio, osserva che  “ non siamo contro i volatili, ma l’occupazione della facciata della cattedrale da parte di questi,  rende impossibile per i cittadini che abitualmente vi sostano, restare immuni dall’essere destinatari  di escrementi che piovono dall’alto.

A tale proposito, aggiunge Zenobio,  abbiamo lanciato una sottoscrizione volontaria  per mettere dei dissuasori che impediscano ai volatili di alloggiare nei buchi del Monumento Nazionale.    Si può donare qualsiasi somma,  rivolgendosi allo sportello della ex  Tercas della ciità Ducale, dichiarando” Pro Cattedrale”. Il  versamento, ricorda il Presidente di Italia Nostra,   è esente da commissioni,  e qualsiasi somma ci aiuta a difendere un patrimonio inestimabile che va tutelato e per il rispetto di quanti nel passato hanno dato il proprio lavoro per la realizzazione di questa magnifica Cattedrale.                                                                           A noi spetta conservarla, conclude Zenobio,  per le future generazioni,  e un ringraziamento a quanti vorranno aiutarci in questa piccola, ma grande impresa.

E’ opportuno ricordare che un cittadino, il quale non preferisce farsi pubblicità,  si farà carico del restauro di tutta la parte dove abitualmente siamo soliti sederci, con  l’unica condizione che ha posto rivolgendosi a Italia Nostra  che è quella di risolvere il problema dei piccioni e delle cornacchie. Questo generoso cittadino si farà carico del restauro, che mi piace dirlo, ammonta a €3.000 (tremila) .  Dell’iniziativa sono stati informati  il Vescovo della Diocesi Teramo-Atri Mons. Lorenzo Leuzzi e il   Parroco e alla Sovrintendenza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: