Scuola, il 27 Gennaio nuovo”Open Day” all’Istituto Professionale di Atri. Il corso di Operatore Socio Sanitario unico in Provincia. Nuovi corsi anche nel tecnico

L’esercizio più difficile per uno studente è quello di  scegliere l’indirizzo scolastico superiore,  e tale compito, a volte condiviso anche con i genitori, assume un  valore specifico e delicato. Si tratta del futuro di ogni studente, non solo scolastico, ma con riflessi sulla vita di oggi e di domani, sul proprio destino professionale e in particolare sulla capacità di trasformare il proprio  orientamento verso la professione che sarà anche la sua “posizione sociale” nel mondo lavorativo.  La scelta deve coincidere con i propri interessi e con le proprie attitudini, ed è per questo che anche quest’anno l’Istituto Professionale  di Atri ha aperto le porte ai giovani e alle famiglie con l’Open Days il 16 Dicembre scorso e Sabato 13 Gennaio  dalle 15.00 alle 19.30. Una due giorni in cui ogni  studente ha toccato con mano l’ambiente che lo circonderà nel primo anno delle scuole superiori, con l’aiuto di insegnanti e tutor dedicati i quali hanno illustrato dettagliatamente il percorso formativo dei due indirizzi che oggi si trovano nella città ducale. Quello dedicato all’Istituto Professionale –Manutenzione e Assistenza Tecnica, al quale si è aggiunto un nuovo corso di manutenzione dei mezzi di trasporto. Due percorsi formativi quinquennali con sbocchi professionali e qualificati tra i più richiesti nel mondo del lavoro.  Non c’è giorno che non si legga sui giornali la richiesta di tecnici specializzati da parte di grandi aziende, anche multinazionali, costrette a trovare i profili ricercati altrove, visto che in Italia l’offerta di “manualità sapienti” è sempre scarsa, complice la scelta di molte famiglie e studenti verso i Licei e Istituti Tecnici, come dimostrano i dati del 2018 del Miur in Abruzzo. Un inversione di tendenza che però sta registrando un numero sempre superiore di ragazzi che vogliono concretizzare il proprio talento manuale e di conoscenza in un lavoro sicuro e immediato dopo il conseguimento del diploma. Ragione per cui anche il prossimo 27 Gennaio, ci sarà un’altra giornata con l’Open Day  dell’Istituto Professionale e del Socio Sanitario dedicata alle famiglie e ai ragazzi che non sono riusciti ad entrate nei primi due appuntamenti di Dicembre e Gennaio molto frequentati. Non meno importante è anche l’unico indirizzo scolastico  in provincia del Socio Sanitario, un’offerta formativa di cui Atri vanta l’esclusiva sul territorio e al quale sono già in molti ad iscriversi. La tendenza nel  nostro Paese è quella , ormai certificata, di un calo di nascite e quindi di un maggior numero di persone che invecchiano ed hanno bisogno di assistenza e cure talvolta a domicilio. La scelta del Socio Sanitario non solo risponde a una domanda  attuale ma offre anche una varietà di offerte di lavoro che spaziano dal servizio nelle case di assistenza agli anziani, all’impiego presso le strutture sanitarie, pubbliche e private, e presso le cooperative sociali. Una formazione, quella tecnica e quella socio sanitaria, che unisce scuola e mondo del lavoro, con esperienze sul campo, a stretto contatto con la realtà professionale, con visite ed esperienze nelle maggiori aziende del Made in Italy ( per il settore Tecnico Professionale)  e nelle più importanti strutture dell’assistenza, grazie anche al protocollo d’intesa realizzato con la Regione Abruzzo per la qualifica di Operatore Socio Sanitario. Scegliere di scegliere bene significa scegliere il proprio futuro, programmando sin da giovani quali saranno i propri ruoli in una società in continua trasformazione ma che non potrà fare a meno di “teste pensanti”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: