Durante l’incontro che questa Sezione ha avuto con i candidati a Sindaco abbiamo formulato una serie di specifiche domande in merito ai programmi elettorali proposti da ciascuno, formulando anche alcune osservazioni. Tra queste ricordiamo:

  • tutti i Candidati si dissero d’accordo ad reinserire nella toponomastica della nostra Città una via o un viale intitolato alla Repubblica. Finora nulla è stato fatto.
  • Avevamo chiesto di realizzare “percorsi pedonali protetti” che consentano, in particolare ai giovani, agli anziani e alle persone diversamente abili, di muoversi a piedi, in totale sicurezza, installando -sui marciapiedi a raso e in quelli in cui la pedonalizzazione è indicata solo con la segnaletica orizzontale- dei dissuasori verticali posti a distanza tale da non consentire il parcheggio selvaggio (vedasi via Probi e in prossimità del bar Jolly).
  • Tutti gli “scivoli” realizzati abusivamente da privati con materiali diversi, ma in forma stabile, per rendere agevole il ricovero delle auto (per esempio nel tratto iniziale di Viale del Risorgimento) continuano pericolosamente a “svolgere la loro funzione”, senza pagare certamente l’occupazione del suolo pubblico. Osserviamo, inoltre, che mentre non si fa nulla per eliminare questo tipo di scivoli, altri che se ne dovrebbero consentire, soprattutto alle persone diversamente abili di muoversi in libertà aspettano di essere realizzati, come per esempio quello sul marciapiede di via Ricciconti, in aderenza a Palazzo De Petris.
  • Abbiamo fornito all’Amministrazione ed ai Capigruppo una sostanziosa documentazione che mostra come il contratto che il Comune ha in atto dal 2008 con la Ditta AM Consorzio Sociale venga per molti aspetti continuamente disatteso: ci riferiamo, per esempio, al lavaggio delle strade e dei marciapiedi con acqua non potabile (assolutamente necessario durante il periodo estivo per l’impressionante presenza degli escrementi di piccione, che infestano tutte le vie e i vicoli della Città), alla pulizia di tutte le caditoie almeno tre volte l’anno, ecc.
  • Avevamo chiesto di installare nelle vie che attualmente ne sono sprovviste (es. via Baiocchi, via Ferrante, viale Vomano, ecc.) dei cestini per rifiuti per disincentivare l’incivile getto della spazzatura a terra.

Tanto premesso ed in ordine ai suesposti argomenti, chiediamo -qualora l’Amministrazione dovesse ritardare nel dar corso a quanto concordato- che siano i Capigruppo in Consilgio comunale, con una mozione o con un o.d.g. consiliare, ad investire dei problemi suddetti il medesimo Consiglio.

Annunci