Teramo, attività di contrasto ai furti in abitazione ed altri reati predatori da parte della Polizia di Stato

Teramo, attività di contrasto ai furti in abitazione ed altri reati predatori da parte della Polizia di Stato

Lo scorso fine settimana, in ora serale, personale della Sezioni Volanti della Questura di Teramo, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione di furti in abitazione e reati predatori in genere, in zona periferica di Teramo, procedeva al controllo di un’autovettura con n. 4 cittadini di etnia rom (3 donne ed un uomo) che si aggiravano con fare sospetto tra alcune abitazione isolate. Nel corso delle operazioni, all’interno del veicolo, nascosti sotto i tappetini dei sedili, gli Agenti rinvenivano un binocolo, guanti da lavoro, un giravite di grosse dimensioni ed una tenaglia. Dei predetti arnesi  gli occupanti non erano in grado di fornire una valida giustificazione circa il possesso e, pertanto, venivano sequestrati. La proprietaria e conducente dell’auto, di anni 18, gravata di precedenti di varia natura, venivano deferiti in stato di libertà all’A.G. per il reato di possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso – art. 707 CP.

Nello stesso arco temporale, un equipaggio della Polizia Stradale di Giulianova intercettava nei pressi della stazione ferroviaria un giovane di etnia rom, di anni 18, che poco prima si era reso responsabile di un furto in un’abitazione di via Montello, asportando un bracciale ed un anello in oro e la somma di euro 350,00, allontanandosi immediatamente dopo l’arrivo del proprietario il quale, comunque, riusciva a rilevarne i connotati fisici fornendoli subito dopo agli Agenti di servizio in transito nelle vicinanze. Gli accertamenti conseguenziali consentivano, quindi, di rintracciare il giovane rom recuperandone la refurtiva. Lo stesso veniva denunciato in stato di libertà per furto aggravato

Marino Spada

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: