Atri, il circolo della Sinistra Indipendente chiede spiegazioni al sindaco sullo stato dei lavori degli edifici pubblici

Atri, il circolo della Sinistra Indipendente chiede spiegazioni al sindaco sullo stato dei lavori degli edifici pubblici

In una nota Sinistra Indipendente di Atri rivolge alcune domande al primo cittadino di Atri Piergiorgio Ferretti sullo stato dei lavori nella città Ducale .A che punto sono le progettazioni per il rifacimento e messa in sicurezza della Scuola Media Mambelli? Dato che ci sono i soldi da anni e non vengono spesi? Oltre che una mia già valutata  proposta alternativa, già presa in considerazione per l’utilizzo di quella struttura, cioè con demolizione e rifacimento in “posteggi macchine verticale”, previo ed anche un “accordo di programma” con possibili privati? E, costruire così la nuova Scuola Media  in altre aree, anche vicino al Polo Liceale??

Ed ancora: quando finiscono i lavori nella Scuola Elementare di Viale Umberto I° nonché la sbandierata ricostruzione di una palestra nell’area di risulta posta dietro la stessa?

2)-Mettere, riporre,  maggiore attenzione a Viale Risorgimento, nella quale fanno sfoggio di se l’incuria  nella potatura degli alberi, nella manutenzione delle aiuole , in particolarein Piazza Mambelli, ed altre sulla Vie oltre l’Ospedale? Scarsissima manutenzione dei marciapiedi, che appaiono in più punti divelti, rotti, con palese insicurezza di chi vi cammina, oltre che dare il segno di sciatteria e menefreghismo? Verificare, nel contempo, la sicurezza di “tanti tombini”, che appaiono sconnessi, ed al passaggio dei mezzi esprimono tutta quanta la insicurezza dei medesimi? Che aspettate che accada qualche disgrazia? Succeda qualche cosa?

3)-Mancata pulizia delle strade, in particolare nel centro storico, le viuzze, che appaiono infestate da “cagate”  (guano) di piccioni in abbondante sedimentazioni per mancata pulizia periodica? Ma anche nelle immediate periferie, vicino all’Ospedale (Piazzale Alessandrini), nonché Via G. D’Annunzio, dove insistono abitazioni, Scuola Materna ed Asilo Nido, oltre che la sede della Croce Rossa territoriale? Li, il taglio delle erbacce non si fanno, in particolare verso la Coop COA. Perchè , di grazia? La TARI la paghiamo tutti.

4)-Dare una idonea sistemata all’anello di asfalto della Villa Comunale, che ormai ha fatto il suo tempo ed ha bisogno di essere rifatta, almeno nei punti pericolosi per il pedone, per l’utenza, o non ci passate mai nella nostra Villa Comunale? Porre maggiore attenzione alle aiuole, piene di fiori, che vengono calpestati diuturnamente senza ritegno? Provvedere ad una regolamentazione maggiore per l’afflusso di cani che li, fanno i loro bisogni, in ogni luogo, e che se non vengono raccolti, diventa propriamente il “cacaturo” di Atri, e non un punto di qualità dell’aria, anzi tutt’altro. Definire ed ultimare  i lavori nella Villa Comunale, con la zappatura delle aiuole nonchè ripiantumazione delle aiuole che in alcune mancano totalmente, salvo diverso progetto (all’italiana o all’inglese?). Rifacimento del centro vasca, già parzialmente recuperato, rispetto alle indicazioni fatte dalla soprintendenza preposta al territorio.

5)-A quando la riapertura del Bar del Teatro Comunale, oppure si è deciso diversamente? Almeno che si dica, punto e basta.

6)-A quanto si da una sistemazione delle statue-sculture, sculture poste  in Viale Vomano, al fine di un loro adeguato recupero e protezione?

7)-A quando un Piano per risparmio energetico Comunale,sui punti luce che illuminano fino a giorno, e solo strade di campagna?8)-A quando  una adeguata sistemazione del Giardino Sorricchio? Nonchè il rifacimento della finestra posta nel cortile della chiostra del palazzo Ducale?

Marino Spada

Direttore Responsabile e Fondatore del Giornale " la Voce del Cerrano"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: