Giornata di confronti sul tema della violenza e del pregiudizio

Non solo foto. La Giornata contro la violenza sulle donne sta registrando numerose iniziative sul territorio a cura della CPO e della consigliera di parità Beta Costantini. La mattinata ha visto gli incontri con gli studenti di numerosi Istituti con le testimonianze della psicologa coordinatrice del Centro Antiviolenza gestito dalla Provincia di Teramo, della stessa Consigliera al Sociale e alle Pari Opportunità e della presidente della Commissione Pari Opportunità, Tania Bonnici Castelli. In tutti gli istituti vincitori del contest ideato dalla CPO sono stati affissi i banner con le foto premiate realizzate da studenti in collaborazione con i docenti.
La Consigliera Costantini è intervenuta anche al convegno organizzato questa mattina dall’Università di Teramo e dall’Università de L’Aquila “Una rete per liberare le donne dalla violenza“. Questo pomeriggio sono previsti altri due appuntamenti: a Tortoreto dove apre uno sportello di ascolto “Non sei sola” gestisto dalla Cooperativa On The road; a Mosciano Sant’Angelo con un incontro di studio sul tema delle Pari Opportunità “visto dalle donne che ricoprono ruoli istituzionali” con la partecipazione di tutte le donne “prime cittadine” della provincia teramana (ore 18.30 Fattoria Cerreto). Alla Fondazione Tercas è stato presentato il progetto presentato dalla Provincia “Punto e Basta” che verrà realizzato dai suoi promotori “Il Filo della Speranza”  ideato dal Consorzio  Solidarietà Aprutina di Teramo, rappresentato dal Presidente Carlo Barbieri, dalla Caritas Diocesana di Teramo-Atri, rappresentata da Don Vincenzo Salvatore Pio Manes e coordinato da Anna D’Eustachio.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: