Molesta una ragazza sul treno. Denunciato 42enne serbo dalla Polizia di Stato.

Ieri mattina presso la sala operativa della Questura di Teramo perveniva la segnalazione che una giovane donna era stata molestata da un uomo sul treno regionale che da Pescara porta Teramo.

 

Immediatamente pattuglie del Commissariato di Atri e della Polfer di Giuliianova si mettevano alla ricerca del molestatore, apprendendo da personale delle Ferrovie dello stato, che l’uomo in questione, dopo aver avvicinato una giovane donna di Pescara le si era seduto accanto e le aveva rivolto una serie  “avances” iniziando  a palpeggiarla sulle cosce. Alle immediate reazioni della giovane, che si era alzata per sfuggirli, l’uomo non si era astenuto dalle sue attenzioni, provando a seguirla  all’interno del convoglio.

 

La ragazza, infatti, spaventata aveva richiesto aiuto a un dipendente delle Ferrovie, che subito aveva allertatato le forze dell’ordine fornendo una dettagliata descrizione del molestatore. L’uomo, però, vistosi scoperto, era immediatamente sceso dal treno, facendo perdere le sue tracce. La repentina attività di ricerca, tuttavia, avviata dalle pattuglie del Commissariato di Atri e della Polfer di Giulianova, sortiva i suoi effetti, in quanto il medesimo avvistato nei pressi di Pineto veniva bloccato definitavamente  dalle pattuglie  e denunciato in stato di libertà.

 

Trattasi di un cittadino serbo, di 42 anni, irregolare in Italia, che ora dovrà rispondere del reato di violenza sessuale

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: