“Con i giovani Protagonisti nella storia per la ripartenza”, Convegno online con il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi

Come hanno percepito gli studenti nel proprio vissuto la delicata fase legata alla pandemia e come ha mutato il loro quotidiano? Questo il tema centrale di un convegno online dal titolo: “Con i giovani protagonisti nella storia per la ripartenza. Gli adolescenti e il patto educativo globale e inter-generazionale” organizzato dalla Diocesi di Teramo-Atri in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo che si terrà domani 7 maggio.  Ai lavori, previsti dalle ore 9.30, prenderà parte il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, alla sua prima visita, sebbene virtuale, in Abruzzo. Il convegno sarà aperto dal Vescovo di Teramo, Monsignor Lorenzo Leuzzi. Dopo i saluti istituzionali sarà il direttore Generale dell’Ufficio Scolastico regionale per l’Abruzzo, Antonella Tozza, a entrare nel vivo delle tematiche proposte dal convegno, prima di dare il benvenuto al Ministro Patrizio Bianchi (intervento previsto alle ore 10.30) ed  al Segretario della Congregazione Educazione Cattolica, Monsignor Vincenzo Zani. A seguire una tavola rotonda sull’adolescenza vissuta in questa fase pandemica, che sarà affrontata da diverse prospettive da illustri Accademici: Adolescenza tra istruzione di qualità e inclusione sarà il tema affrontato dalla Prof.ssa Lucia Cajola Chiappetta, Università Roma Tre; L’adolescenza come seconda nascita sarà invece oggetto dell’intervento del Prof. Raniero Regni, Lumsa. Spazio anche alla relazione fra adolescenti e salute mentale al tempo del Covid, con il Prof. Stefano Vicari, Ospedale Pediatrico Bambin Gesù. Nella sessione pomeridiana dei lavori, moderata dal Dirigente Tecnico USR Abruzzo, Maria Cristina De Nicola, saranno presentati alcuni lavori significativi sviluppati da docenti e studenti delle scuole teramane. Sempre gli alunni di 9 scuole d’ Abruzzo saranno i protagonisti di un Hackathon in corso da oggi; si sfideranno nella progettazione di una nuova modalità tesa ad integrare l’educazione non formale nel sistema scolastico; la squadra vincitrice sarà proclamata da una autorevole giuria in diretta , al termine del  convegno prevista per le 16.30.

L’USR Abruzzo presenterà, in occasione del convegno, i primi risultati di una serie di iniziative volte a rilevare e comprendere come il distanziamento sociale e la didattica a distanza abbiano influito sulla vita scolastica degli studenti abruzzesi. Nello specifico è stata effettuata una rilevazione per monitorare il fenomeno dell’evasione, dell’abbandono e della dispersione scolastica anche alla luce dell’emergenza pandemica, della Didattica a Distanza (DaD) e della Didattica Digitale Integrata (DDI). Allo stesso target di studenti è stata rivolto un monitoraggio sulla percezione della vita scolastica nel periodo pandemico, elaborata dal comitato paritetico, composto dall’USR Abruzzo e dall’Ordine degli Psicologi d’Abruzzo, nell’ambito di un protocollo d’intesa nazionale tra MIUR e CNOP.

 

 E’ possibile seguire i lavori sul canale  www.youtube.com/c/diocesiditeramoatri.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: