La Villa Comunale di Atri presto sarà riqualificata In arrivo 30mila euro dal Bilancio di fine anno della Regione  

La Villa Comunale di Atri presto tornerà al suo antico e storico splendore con interventi di piantumazione, con nuove cisterne per il recupero acqua piovana, la realizzazione di aree pic-nic, la riqualificazione dell’impianto di irrigazione e molto altro. Sarà possibile realizzare queste opere grazie allo specifico stanziamento di 30 mila euro proveniente dal bilancio di file anno della Regione Abruzzo a cui l’Amministrazione Comunale di Atri aggiungerà ulteriori 10mila euro. Si tratta di una occasione importante per ridare lustro alla tanto amata Villa Comunale della città, grande spazio verde dal quale si gode anche di una vista panoramica incantevole che va dalla costa all’entroterra.

 

“Questo finanziamento regionale – commenta il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti – ci permetterà di ridare lustro alla nostra Villa Comunale, un intervento atteso dalla cittadinanza e che si deve all’impegno della Presidente del Consiglio Comunale di Atri Cristina Forcella, la quale ha saputo portare questa istanza in Regione con l’impegno e la passione che la contraddistinguono. Ringrazio il Consigliere Regionale Emiliano Di Matteo che nuovamente ha dimostrato sensibilità nei confronti della nostra città, adoperandosi per questo finanziamento. Come ente aggiungeremo ulteriori 10mila euro, portando l’importo dei lavori a 40mila euro. Saranno interventi importanti che restituiranno una Villa Comunale funzionale, curata e servita”.

 

Abbiamo appreso con molta soddisfazione l’arrivo di questo finanziamento regionale – aggiunge l’Assessore comunale con delega ai Parchi e Giardini, Alfonso Di Basilico – e ringrazio quanti lo hanno reso possibile accogliendo le nostre richieste per realizzare interventi necessari e importanti per la Villa che noi atriani abbiamo conosciuto come ‘dei Cappuccini’, uno spazio meraviglioso e incantevole, realizzato con cura e studio, con un sistema teocentrico e un anello centrale straordinario e specie arboree antiche come l’acacia e il tasso. Nel dettaglio gli interventi riguarderanno: la riconcimazione e la semina del prato nelle aiuole, con la ripiantumazione delle siepi perimetrali mancanti; la potatura delle piante, in particolare nella zona Sud, al fine di restituire più luce alle ultime specie antiche rimaste e per le quali si farà una diagnosi al fine di tutelarle da parassiti e mantenerle sane; il completamento dell’impianto di irrigazione; la realizzazione di nuove cisterne per il recupero di acqua piovana; il ripristino e la dislocazione delle pompe di sollevamento della Fontana dei Leoni; il ripristino dell’anello verde centrale con piantumazione di nuovi cipressi; il rifacimento del percorso naturalistico di collegamento tra viale Umberto I e viale Domenico Tinozzi, sottostante la Villa Comunale; la realizzazione dell’area pic-nic nella ‘zona tavolinetti’ e di altre aree verdi; il ripristino della scalinata di collegamento tra il parco giochi e il campo di calcetto. Al termine di questi lavori la nostra amata Villa tornerà al suo storico e doveroso lustro”. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: