Atri, il segretario del Pd al Sindaco: ai documenti occorre far seguire i fatti

In una nota diffusa dal Pd di Atri, il segretario comunale Alfonso Prosperi chiede al Sindaco che ai documenti sottoscritti congiuntamente per risolvere i problemi della città seguano fatti. Prosperi afferma che :essi, spesso, sono il frutto di un lavoro di elaborazione, di defatigante attività per arrivare a una giusta condivisione che tenga conto delle varie proposte e delle diverse convinzioni delle forze politiche.

Per noi rimane l’unico modo serio per risolvere veramente i più importanti problemi della nostra Città, perché così si dà forza alle proposte non avendo Atri rappresentanze adeguate nelle Istituzioni superiori.

Altro che uomini della provvidenza che non provvedono e protagonismi vari!

Abbiamo degli esempi di alcune posizioni unitarie su problemi risolti e non risolti:

  • Commissariato di polizia (per il quale solo il nostro partito non è stato ringraziato);
  • opposizione all’ampliamento della discarica di S. Lucia;
  • futuro assetto e ruolo dell’Ospedale S. Liberatore.

Parliamo di quest’ultimo. Su nostra sollecitazione, si è costituita una Commissione del Consiglio sulla Sanità che ha elaborato un importante documento approvato alla unanimità dallo stesso Consiglio Comunale. In sintesi si ponevano i seguenti obiettivi:

la ripartenza del dopo Covid, l’ampliamento e potenziamento del personale medico, infermieristico e sanitario; realizzazione di reparto urgenze terapie intensive e sub-intensiva, ecc.

Ricordiamo e sollecitiamo ancora la ultimazione dei lavori dei reparti di rianimazione e chirurgia generale che sono indispensabili per l’Ospedale.

 

Quel clima e quella collaborazione sono stati traditi?

Rileviamo infatti un immobilismo politico e istituzionale che sicuramente non porterà bene.

Sindaco, non basta chiedere aiuto e collaborazione quando incombono i problemi, bisogna avere un atteggiamento unitario e fattivo sempre, poiché un atteggiamento ondivago e incerto con bruschi cambi di umore, non giovano.

Bisogna lavorare alacremente per portare avanti le risoluzioni approvate altrimenti tutto il lavoro svolto va in fumo e restano solo dei pezzi di carta.

Allora che ne dice Sindaco? Si farà sentire dove si decide? Ha bisogno di spinta e di aiuto? Noi ci siamo!

                                                                   

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: