Napoli Calcio:protocollo sicurezza grandi eventi in Abruzzo

Photo by Pixabay on Pexels.com

L’Abruzzo ha scelto da un anno di occuparsi di grandi eventi , di promuovere il brand regionale al di fuori dei confini regionali. Un metodo che sta dando i suoi frutti. Lo fa nel pieno rispetto delle regole per fronteggiare la diffusione del virus con le migliori condizioni possibili di sicurezza e tutela dei cittadini in occasione dei grandi eventi che ospita in queste settimane d’agosto. Il messaggio arriva da Castel di Sangro che in questi giorni accoglie il ritiro della squadra di calcio di serie A del Napoli la cui presentazione è avvenuta ieri alla presenza del Presidente della Giunta regionale “Ci stiamo occupando rigorosamente delle misure di contenimento del coronavirus – ha commentato l “assessore regionale allo sport – con grande volontà e professionalità. Per questo ringraziamo il comitato tecnico scientifico della Regione Abruzzo con cui siamo in stretto contatto, per continuare a vivere questa regione in assoluta sicurezza con tutte le sue bellezze naturali, artistiche, architettoniche, di impiantistica sportiva e con quanto di più bello e attraente possa offrire. Vogliamo perseguire l interazione tra attività sportiva, turistica e culturale. Riusciamo così a vivere il nostro territorio, sia pure in una condizione di libertà ‘vigilata’ a cui ci ha spinto la pandemia. Con i grandi eventi nazionali e internazionali entriamo nella nostra realtà, conosciamo le vulnerabilità e i desiderata e portiamo un indotto socio economico importante. Il Napoli calcio è rimasto sorpreso dell’offerta in termini qualitativi per le opportunità che possiamo offrire: campi di calcio, alberghi sicuri e altri spazi per completare e rifinire la preparazione in assoluta sicurezza. Una risorsa incredibile a poca distanza dallo Stadio San Paolo. Un gemellaggio di fatto a livello sportivo che potrà alzare l’asticella del nostro Abruzzo grazie allo strumento calcio, di qui ai prossimi anni. Basti pensare – ha proseguito l assrssore – anche alle tappe del giro d’Italia , al richiamo della Perdonanza celestiniana a L’Aquila, all’internazionale di tennis a L’Aquila e al trofeo Matteotti di Prscara in assoluta sicurezza, salvaguardando l’incolumità e il rispetto delle regole ma con grande voglia di portare effervescenza nel nostro territorio”. A Castel di Sangro, strutturato un articolato piano di accoglienza per gestire al meglio un evento che si svilupperà in quasi due settimane e che determinerà ricadute economiche notevoli per l’intero comprensorio dell’Alto Sangro.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: