Atri workshop con l’attore Giorgio Borghetti per gli alunni del Liceo “L. Illuminati” e dell’IIS “A. Zoli” che hanno frequentato il laboratorio di teatro

Saranno tre giorni intensi, ricchi di contenuti e di confronti, per conoscere meglio il mestiere dell’attore e le tecniche della recitazione attraverso la voce e le parole di un grande professionista del settore: l’attore Giorgio Borghetti. E’ questa l’opportunità riservata esclusivamente agli alunni delle Scuole superiori di Atri che hanno frequentato il laboratorio teatrale nei diversi anni in cui si è svolto, prima dell’interruzione legata all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il workshop, organizzato dall’Associazione Les Enfants Rouges, in collaborazione con la Scuola Civica Claudio Acquaviva e il Comune di Atri, si terrà il 7, 8 e 9 agosto 2020, all’interno del Teatro Comunale di Atri, dalle 14,30 alle 17,30.

 

Il Laboratorio teatrale, rivolto agli studenti delle scuole superiori di Atri, è nato nel 2014 da un’idea dell’Assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione, e dal Direttore artistico del Teatro Comunale della città ducale, Pino Strabioli. Dalla sua creazione è stato affidato, nella gestione e nell’insegnamento, all’Associazione culturale teatrale Les Enfants Rouges. Lo scorso anno i ragazzi hanno avuto l’opportunità di partecipare a un workshop con l’attore Enrico Lo Verso, quest’anno ci sarà l’attore e doppiatore romano Giorgio Borghetti.

 

Tante sono state le opere portate in scena dagli studenti del laboratorio: Shakespeare, Pirandello, Molière, testi originali scritti per i ragazzi stessi, trasposizioni di film e altro ancora, sotto la regia della Presidente dell’associazione Les Enfants RougeNicole Giuliani. Tanti sono stati i ragazzi che, negli anni, hanno calcato il palcoscenico del Teatro Comunale di Atri e tanti sono quelli che hanno intrapreso, dopo gli studi di scuola superiore, carriere artistiche, all’interno di accademie di rilevanza nazionale. Quest’anno la pandemia da Covid-19 ha impedito di terminare, come consuetudine, il percorso annuale di laboratorio-teatro con la messa in scena del “Malato immaginario” di Molière, ma non si è rinunciato a un momento conclusivo per questo percorso di qui l’organizzazione del workshop conclusivo con Borghetti.

 

Il corso – spiega il Presidente della Scuola Civica Claudio Acquaviva, Filippo Lucci – ha l’obiettivo di affinare e consolidare quanto appreso durante gli anni di Laboratorio, dando modo ai ragazzi di solidificare l’interazione con i propri compagni, attraverso la presa di coscienza del proprio ‘io’ interiore e della diversità che contraddistingue le persone. Attraverso figure professionali di primo piano che sono state chiamate per arricchire il progetto Scuola-teatro svoltosi in sei anni di attività sul territorio e indirizzato agli alunni delle Scuole superiori di Atri, si porta a conclusione il percorso 2019/2020 del Laboratorio teatrale interrottosi causa del Covid-19. Come Scuola Civica cerchiamo di supportare le attività portate avanti sinora e ringrazio quanti hanno lavorato per offrire ai ragazzi questa ulteriore occasione di crescita culturale e l’attore Giorgio Borghetti per essersi reso disponibile a incontrare i nostri studenti”.

 

“Quest’anno molte attività sono state interrotte a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 – aggiunge l’Assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione – e ovviamente anche il laboratorio teatrale è stato interrotto. Il workshop con l’attore Giorgio Borghetti conclude questo anno di corso con una occasione preziosa per i ragazzi, nell’attesa di ritrovarsi per il prossimo anno scolastico a calcare il palcoscenico con gli spettacoli che preparano con grande maestria e precisione. Ringrazio tutti coloro che hanno organizzato questo appuntamento, la Scuola Civica Claudio Acquaviva e la Presidente dell’Associazione Les Enfants Rouge, Nicole Giuliani per il grande impegno messo in campo per i nostri studenti”. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: