Atri, cinquantacinquenne suicida nella frazione Borea di San Domenico. Rinvenuto dalla moglie appeso ad un albero

Tragico rinvenimento nelle campagne di Atri poche ore fa da parte della consorte di D.R. cinquantacinquenne, suicidatosi appiccandosi ad un albero adiacente la propria abitazione. Per quanto ancora ignote le ragioni del gesto, da una prima ricostruzione sembrerebbe che l’uomo fosse caduto in depressione dopo aver perso il posto di lavoro. Inutile l’intervento del 118 chiamato dalla moglie che nulla ha potuto in quanto l’uomo aveva già perso la vita. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione per i rilevi del caso e il rapporto alla Autorità Giudiziaria che ha disposto la restituzione della salma alla famiglia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: