Atri, Italia Nostra al Comune: ripristinare l’aspetto originario della fontana della Villa Comunale

Sui lavori alla Fontana della Villa Comunale di Atri, interviene Italia Nostra sezione locale con una nota diretta al Comune affinchè ripristini lo stato precedente . Il Presidente Mimmo Zenobio scrive: dalla nota n. 4193 del 28.02.2020, a firma dell’ing. Francesco Ranieri, trasmessaci in pari data, apprendiamo che i lavori sulla Fontana della Villa comunale sono stati eseguiti in assenza di autorizzazioni e/o di pareri rilasciati dalla competente Soprintendenza.

Trattandosi di un bene tutelato, continua la nota,  insieme all’intera Villa comunale e alle aree a quest’ultima attigue, con vincolo apposto dal Ministero per i beni e le attività culturali a seguito di nostra richiesta (D.M. 23.01.2003), riteniamo che a questa mancanza si possa ancora ovviare riportando la fontana all’originale storico aspetto.

Soccorre, a tale proposito, il D.Lgs del 22.01.2004, n. 42 che, nella sua articolazione, consente di “sanare” gli abusi tramite la riduzione in pristino dello stato dei luoghi.

Confidando nella sensibilità dell’Amministrazione comunale verso i beni ambientali, artistici e culturali, di cui giustamente si vanta, siamo certi che Essa vorrà ripristinare l’aspetto originario della fontana.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: