Atri, volontari della Protezione Civile in missione all’Ospedale Covid19 di Bergamo

Gli uomini della Protezione Civile del gruppo ANA di Atri sono stati inviati in supporto dell’ANA nazionale che gestisce servizi esterni dell’ospedale Covid della fiera di Bergamo, a portare il loro contributo volontario per far fronte alla difficile emergenza epidemiologica da Covid-19 che ha colpito molto duramente la città lombarda. Un gesto di solidarietà portato avanti dai volontari atriani, Alvaro Guardiani, Ercole Mongia e Luigi Collevecchio i quali sono impegnati, tra le altre cose, nel controllare tutti gli accessi alla struttura, nel misurare la temperatura corporea, nel trasporto di provette, medicinali e documenti dall’ospedale della fiera all’Ospedale Papa Giovanni XXIII. L’organizzazione del lavoro è gestita in turni che vengono sostenuti con grande umanità, sacrificio e abnegazione. “Un impegno importante che fa onore alla nostra comunità – commenta il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferrettila nostra città ha fatto e sta facendo la sua parte egregiamente per combattere questa emergenza, con la conversione del nostro ospedale in Covid Hospital della provincia di Teramo e ora con l’invio di concittadini in una delle città più colpite dall’emergenza. Un plauso va all’ANA sezione Abruzzi, al gruppo di Protezione Civile di Atri e al suo capogruppo Alvaro Guardiani per l’impegno, la dedizione e l’altruismo dimostrato ancora una volta verso chi ha bisogno”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: