Silvi, dal Movimento 5 Stelle una proposta urgente al tavolo del lavoro. “Agevolare le attività che restano attive”

Il movimento 5stelle insieme a tutta la minoranza di Silvi chiede, in vista del tavolo tecnico di domani, la modifica del regolamento disciplinante misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali approvato con i soli voti della maggioranza nel Consiglio Comunale dello scorso gennaio.

Già in quella sede, e ben lontani dall’immaginare l’emergenza sanitaria ed economica che sarebbe arrivata nei mesi successivi, tutta l’opposizione aveva contestato la decisione di porre l’importo di 3.000,00 euro come limite al di sopra del quale il contribuente potesse essere considerato in stato di “irregolarità fiscale” e rischiare la conseguente sospensione e, addirittura, revoca di licenze e concessioni.

Oggi, in piena pandemia, quell’importo ci appare ancor più fuori da ogni logica ed estremamente penalizzante; è il momento di agevolare gli operatori che vogliono mantenere in vita le loro attività e che sfidano questa nuova stagione piena di difficoltà.

Per questo tutta la Minoranza consiliare ritiene che si debba lavorare immediatamente sulle norme eccessivamente stringenti di questo regolamento, alzare in modo congruo la soglia indicata o, addirittura, inserire una sospensione temporanea degli effetti.

Questa proposta, tanto necessaria quanto di evidente buon senso, ci sembra possa essere il banco di prova della effettiva volontà di collaborazione che questa amministrazione ha detto di voler mostrare nel lavoro di programmazione che ci attende

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: