Pineto l’ istituto comprensivo “Giovanni XXIII” acquista tablet per studenti bisognosi anche grazie a un contributo dell’Amministrazione Comunale

Pupils use tablets during courses in a classroom at the Leonard de Vinci 'connected' middle school in Saint-Brieuc, western France on September 12, 2013. The Leonard de Vinci school is one of the 23 middle schools in France to be connected to the internet and to be using new information technologies during courses. AFP PHOTO / DAMIEN MEYER

L’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Pineto, anche grazie a un contributo dell’Amministrazione Comunale, ha acquistato 50 tablet che, unitamente a 30 computer, permetteranno di garantire a tutti gli alunni che ne sono sprovvisti, la possibilità poter fruire della didattica a distanza attivata per prevenire la diffusione del contagio da virus COVID-19. L’Amministrazione Comunale di Pineto, in particolare, ha deliberato lo stanziamento economico di 3.500 euro concessi al locale Istituto Comprensivo per contribuire all’acquisto di questi dispositivi.

 

Prossimamente – spiega il dirigente scolastico dell’IC di Pineto, il professor Gaetano Avoliovaluteremo la situazione relativa ai problemi di connessione e il modo per superarli, sempre in collaborazione con il Comune. La complessità del momento che noi tutti stiamo vivendo non ha facilitato il reperimento e la consegna di queste apparecchiature, visto anche lo scarso approvvigionamento delle aziende fornitrici. Tuttavia, considerati i tempi tecnici necessari a espletate le operazioni di collaudo e di inventario, i dispositivi saranno consegnati alle famiglie a partire dal prossimo 4 maggio. Va specificato che sia i tablet che i pc saranno concessi in comodato d’uso gratuito. All’Amministrazione Comunale, che anche in questa occasione non ha fatto mancare il sostegno necessario, va il mio più sentito ringraziamento”.

 

“Dare un aiuto concreto – spiega l’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Pineto, Vincenzo Fioràagli studenti che frequentano le scuole di Pineto che non dispongono di pc e tablet non avendo, le loro famiglie, le possibilità economiche per acquistarli era assolutamente un atto dovuto, per garantire a tutti le stesse opportunità. Desidero ringraziare il dirigente scolastico dell’IC Giovanni XXIII, Gaetano Avolio per la preziosa collaborazione e tutti i docenti per il lavoro che stanno portando avanti con grande professionalità in questo difficile periodo”.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: