Atri, riconsegnata parte della scuola elementare di viale Umberto I° dopo i lavori di adeguamento sismico

Nella giornata odierna in seguito all’effettuazione con esito positivo delle verifiche di collaudo, il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti, ha comunicato al Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Viale Umberto I, Professor Achille Volpini, l’avvenuta riconsegna dei lavori di adeguamento sismico che hanno interessato l’ala ovest della relativa struttura scolastica. Le opere di adeguamento sismico effettuate e interamente finanziate per un importo complessivo di circa 1.800.000,00 euro con contributi regionali a carico dei fondi relativi alla programmazione dell’edilizia scolastica per l’annualità 2014, consentiranno già dalla prossima settimana la possibilità di usufruire degli spazi scolastici, sui quali si è intervenuti, per lo svolgimento delle ordinarie attività didattiche.

 

Al riguardo il Sindaco di Atri con grande soddisfazione dichiara: “Attendevo da tempo questo momento nel quale finalmente posso annunciare la riapertura dell’ala ovest dell’edificio che ospita la scuola primaria e materna di Atri capoluogo sito in Via Umberto I, che sarà pienamente fruibile da lunedì 3 febbraio 2020 consentendo nel corso della settimana prossima, con l’ausilio del Dirigente Scolastico, di organizzare e predisporre il trasferimento degli studenti nelle nuove aule in maniera sistematica e progressiva. Nonostante i relativi lavori nel tempo si siano prolungati, ritardandone la consegna, e abbiano richiesto un’importante e impegnativa azione dell’Amministrazione Comunale nel risolvere le problematiche sopraggiunte nel corso dell’effettuazione degli interventi previsti, l’aspetto più importante è che oggi ci si può rallegrare del fatto che gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Atri potranno fruire di spazi scolastici sicuri e moderni adeguati sismicamente, a fronte della generale situazione critica nazionale che attiene l’edilizia scolastica”.

 

“L’interesse primario e concreto per la nostra Amministrazione, – aggiunge Ferretti – che ha il grande merito in questi anni di aver intercettato svariati milioni di euro per adeguare gli edifici scolastici cittadini, è quello di permettere alle migliaia di studenti che frequentano gli Istituti della nostra città di svolgere l’attività scolastica in spazi sicuri dal punto di vista antisismico e la riapertura dell’ala ovest, interamente adeguata, dell’Istituto Comprensivo costituisce l’ennesima conferma del nostro operato positivo in ambito di edilizia scolastica. Esprimo, quindi, a nome mio e dell’intera Amministrazione Comunale la più grande soddisfazione per aver raggiunto questo primo importante traguardo con la convinzione che i prossimi lavori di adeguamento antisismico, che riguarderanno la parte restante dell’edificio, procederanno sicuramente con maggiore celerità al fine di riconsegnare alla città di Atri una delle strutture scolastiche più rilevanti completamente sicura e conforme alle norme antisismiche”. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: